L' uso improprio dell'amore - Carla Vangelista - ebook

L' uso improprio dell'amore

Carla Vangelista

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 394,32 KB
Pagine della versione a stampa: 285 p.
  • EAN: 9788858971727
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 6,99

Punti Premium: 7

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Hai mai pensato di vivere una vita che non è la tua? La vita di Guy Gougencourt, parigino quasi cinquantenne, è perfetta. Tutto è al suo posto e va come deve andare: notaio, figlio di notaio, lavora in uno studio prestigioso, ha una moglie, due figli, una bella casa e tutte le settimane va a pranzo dagli anziani genitori. Eppure, ogni mattina Guy si sveglia con un profondo senso di insoddisfazione. Perché la sua vita perfetta non l’ha decisa lui, l’hanno decisa gli altri, gli eventi, il caso. Un giorno, uscendo dalla Gare Paris Saint-Lazare, viene sorpreso da un temporale violentissimo e si rifugia nel primo taxi che vede. Alla guida c’è una donna. Grandi occhi scuri, capelli lunghi e disordinati e un profumo inconfondibile di gelsomino e muschio. Il suo nome è Elodie. Mentre Guy, a disagio, cerca di mettere una distanza fra sé e quella ragazza che lo turba, volge lo sguardo sul sedile e vede un libro rosso dalla copertina consunta e con un piccolo fregio dorato. Ne è irresistibilmente attratto, ma non osa toccarlo. Al momento di scendere per sbaglio lo porta con sé e durante la sua notte insonne, lo legge d’un fiato e il contenuto lo colpisce talmente tanto che non può fare a meno di cercare Elodie. È l'incontro di due persone che abbandonano le maschere che indossano per scoprire la loro vera natura. Elodie riesce a fare uscire Guy dal suo guscio e a liberare la sua anima, ma anche se la ragazza sembra libera e imprevedibile come un temporale estivo è in realtà rinchiusa in un gioco di ruoli pensato per proteggere il suo cuore e per curare le sue ferite segrete. Ma l’amore e la libertà hanno un prezzo, e per Guy ed Elodie è arrivato il momento di pagarlo. Carla Vangelista, una delle voci più intense della narrativa italiana, ci regala una storia travolgente, fatta di passione e sensualità. Un inno alla riscoperta di noi stessi e di quello che davvero vogliamo. Un valzer lento che diventa sempre più veloce e serrato, per dimenticare le regole e inciampare nella vita. E nell’amore.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,67
di 5
Totale 3
5
2
4
0
3
0
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Nicoletta

    17/02/2020 17:48:18

    Libro banale,dove un uomo ,che ha tutto dalla vita,pensa di trovare la felicità e la realizzazione personale, seguendo i desideri di una squilibrata, nonché pervertita,in nome di una falsa libertà. Demoralizzante.

  • User Icon

    giampiero

    17/05/2019 16:31:42

    Quanti di noi vivono una vita che non è la loro? Quante emozioni barattiamo in cambio della sicurezza? Quanto cerchiamo un partner prevedibile? Sono tutte domande che ci propone questo romanzo bello ed intrigante dove il desiderio è un gioco che la fa da padrone, senza regole. Dice Elodie "Lei è il mio amore. Ma mi ha chiesto di giocare l'unico gioco che non conosco". La sicurezza è una fantasia, il desiderio è la realtà

  • User Icon

    Fattiluce

    09/04/2018 20:42:32

    Di solito non amo i romanzi d'amore o sentimentali: ho sempre paura che nascondano retorica, storie melense o per me noiose. Fra le eccezioni metto "L'uso improprio dell'amore" che è un gran bel romanzo, a partire dal titolo e dalla copertina con quel bel cappotto rosso. Alla fine forse parla d'amore, ma la parola con cui lo definirei è DESIDERIO... desiderio non solamente fisico (si, c'è anche quello) ma soprattutto desiderio di essere sé stessi e non come ci vogliono gli altri, desiderio di scegliere la propria vita, di abbandonarsi. Carla Vangelista scrive benissimo, anche se la scrittura è molto scorrevole, ed è stata capace di farmi entrare nella mente di Guy ed Elodie usando i sentimenti e parole non scontate. Un gran bel viaggio, alla fine. Decisamente consigliato per chi vuole leggere d'amore in modo intelligente.

  • Carla Vangelista Cover

    Carla Vangelista ha frequentato il liceo classico e la Scuola Interpreti, ha lavorato come corrispondente da Londra per alcuni giornali specializzati in musica. Nel 1975 inizia a lavorare nelle radio private conducendo programmi musicali di rock e jazz. Alla fine degli anni settanta inizia a occuparsi per molti anni di doppiaggio come adattatrice dei dialoghi. Nel frattempo vince il Premio Under 35 e la Segnalazione Speciale dell’Istituto del Dramma Italiano con l’atto unico Solo per Amore. Infine approda al cinema come sceneggiatrice. Parlami d’Amore (Rizzoli 2006) è il suo primo libro, scritto con Silvio Muccino, poi trasposto in film dallo stesso Silvio Muccino. Pubblica inoltre il racconto L’Odore nell’antologia Ai Confini della Realtà.Anche... Approfondisci
Note legali