Topone PDP Libri
Va' dove ti porta il cuore - Susanna Tamaro - copertina
Salvato in 2 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Va' dove ti porta il cuore
5,69 €
LIBRO USATO
Venditore: Librightbooks
5,69 €
disp. immediata disp. immediata
+ 5,30 € sped.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Librightbooks
5,69 € + 5,30 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Memostore
6,90 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Memostore
6,90 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Librightbooks
5,69 € + 5,30 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Memostore
6,90 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Memostore
6,90 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Chiudi
Va' dove ti porta il cuore - Susanna Tamaro - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

"Và dove ti porta il cuore", racconta una storia forte e umanissima in forma di lunga lettera - scandita come un diario - di una donna anziana alla giovane nipote lontana. E' una lettera di amore e allo stesso tempo una pacata ma appassionata confessione a cuore aperto di un'intera vita che nel gesto della scrittura ritrova finalmente il senso della propria esperienza e della propria identità.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2002
Tascabile
192 p.
9788817129497

Valutazioni e recensioni

3,56/5
Recensioni: 4/5
(82)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(41)
4
(11)
3
(4)
2
(5)
1
(21)
Dom
Recensioni: 3/5

Carino e scorrevole. Non è un libro che vi cambia la vita ma intrattiene. La storia in sé non è originalissima ma alcuni passaggi sono molto interessanti. In particolare il rapporto tra la protagonista e la figlia.

Leggi di più Leggi di meno
faffa
Recensioni: 4/5

Qualche giorno fa in biblioteca, curiosando tra gli scaffali, mi sono imbattuta in "Và dove ti porta il cuore" e sull'istante ho deciso di prendrlo in prestito sia perché era da tempo che desideravo leggerlo e sia perché il film tratto dal romanzo epistolare della Tamaro è uno dei film che mi è rimasto maggiormente impresso. Dopo aver letto le lettere che Nonna Olga lascia in eredità alla nipote Marta, scappata in America per trovare se stessa, le immagini del libro e quelle del film si sono fuse all'unisono nella mia mente e mi sono immersa nella storia di Olga-Ilaria-Marta. Tre donne indissolubilmente legate nonostante incomprensioni, silenzi, lacrime e tragedie. Nelle lettere che Olga scrive, ormai prossima alla morte, dal 16 novembre 1992 al 22 dicembre1992 c'è il racconto della sua vita e c'è la spiegazione a tutte quelle incomprensioni, a quei silenzi, a quella incomunicabilità che lega nonna/madre, madre e figlia/nipote. Quel segreto, inconfessabile ed inammissibile per una donna borghese degli anni '60-'70, finalmente e senza ipocrisia viene confessato: in maniera brusca ed irrimediabile per Ilaria; per far luce al cammino di vita di Marta, ormai orfana di padre (sconosciuto), di madre e di nonni. Olga, nella stagione autunnale della sua vita, finalmente si svela per quella che è e per quella donna fragile che è stata. E lascia il regalo più bello alla nipote: "Abbi cura di te. Ogni volta in cui, crescendo, avrai voglia di cambiare le cose sbagliate in cose giuste, ricordati che la prima rivoluzione da fare è quella dentro se stessi, la prima e la più importante.Lottare per un'idea senza avere un'idea di sè è una delle cose più pericolose che si possa fare" ... "E quando poi davanti a te si apriranno tante strade e non saprai quale prendere, non imboccarne una a caso, ma siediti e aspetta. ... Stai ferma, in silenzio, e ascolta il tuo cuore. Quando poi ti parla, alzati e và dove lui ti porta".

Leggi di più Leggi di meno
dani70
Recensioni: 2/5

Io non sono rimasta turbata da questo romanzo, non mi ha emozionata particolarmente, non lo considero - come scritto in copertina - un indimenticabile caso letterario. In certi punti l'ho trovato noioso, solo alcuni passaggi sono interessanti. Resto comunque curiosa di leggere il seguito e di conoscere finalmente anche la nipote di Olga.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3,56/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(41)
4
(11)
3
(4)
2
(5)
1
(21)

Conosci l'autore

Susanna Tamaro

1957, Trieste

Scrittrice italiana. Nipote, per parte di madre, di Italo Svevo, diplomatasi al Centro sperimentale di cinematografia, ha realizzato documentari scientifici per la RAI. Nel 1989 ha pubblicato il romanzo La testa fra le nuvole, storia un po’ inquietante e felicemente stralunata sulla solitudine e l’aspirazione alla felicità. Sono seguiti i racconti di Per voce sola (1991), dove la sofferenza dei deboli e degli indifesi è narrata con forte tensione poetica. Un successo clamoroso ha ottenuto il romanzo Va’ dove ti porta il cuore (1994), dividendo la critica su fronti molto diversi. Di disegno più ambizioso il romanzo successivo Anima Mundi (1997). In Ascolta la mia voce (2006) ha dato un seguito alle vicende narrate nel suo best-seller. Nel 2011 Giunti pubblica...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore