I veleni del crimine. Storie di mafia, malapolitica e scheletri negli armadi che intossicano l'Italia

Carlo Lucarelli

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2010
In commercio dal: 21 settembre 2010
Pagine: 478 p., Brossura
  • EAN: 9788806204204
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it - € 10,53
Descrizione

Un libro di storie che si leggono con il fiato in gola. «Le storie che presento in questo libro possono apparire, come sempre, mancanti di verità ed eventi ancora più recenti, oppure sconosciute, misteriose, vere e proprie scoperte anche per chi quegli eventi recenti li conosce e li sta seguendo. Sia che queste storie parlino della strage silenziosa dell'amianto, o di Ilaria Alpi e dei rifiuti tossici in Somalia, o del clan camorrista dei Casalesi e delle discariche... O della mafia al nord, che fa collegamento tra nord e sud del mondo, un sud del mondo utilizzato come discarica... Ma la sensazione è appunto che la storia recente del crimine nel nostro Paese non possa più essere la storia della "metà oscura" della vita nazionale. La sensazione è che, sempre di più, il crimine sia diventato pervasivo e tenda a colpire e inquinare direttamente le diverse sfere della società, in sostanza la nostra vita».

€ 16,58

€ 19,50

Risparmi € 2,92 (15%)

Venduto e spedito da IBS

17 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Joe

    23/02/2015 16:18:23

    Consiglio a tutti di leggere questo libro!

  • User Icon

    Patrick

    18/02/2015 22:36:23

    Libro molto interessante e scorrevole!! Lucarelli è un grande!!

  • User Icon

    taty

    13/02/2012 17:01:54

    abbandonato dopo poco più di 100 pagine!! i fatti narrati sono interessanti ma il modo di scrivere è estremamente soporifero! non ce la facevo più ad andare avanti!

  • User Icon

    Truedefender

    24/08/2011 09:02:20

    Ottima antologia di storie di italiana quatidianetà. Anche quando scrive di fatti molto noti Lucarelli riesce ad aggiungere qualcosa di interessante tale da rendere la lettura molto piacevole (a parte i malaugurati fatti trattati!!!).

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione