Il velo di Einstein. Il nuovo mondo della fisica quantistica

Anton Zeilinger

Traduttore: L. Lilli
Editore: Einaudi
Collana: Saggi
Anno edizione: 2005
In commercio dal: 1 marzo 2005
Pagine: X-218 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788806170783
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Nel 1997 due gruppi di ricerca - uno diretto da Anton Zeilinger a Vienna, l'altro da Francesco De Martini a Roma - riuscirono a teletrasportare un singolo fotone, cioè a trasferire lo stato fisico da una particella a un'altra particella lontana dalla prima. Un'impresa che fino ad allora sembrava un'idea strampalata, concepibile solo in un film di fantascienza. Per ora nessuno sa se il teletrasporto si potrà realizzare anche per atomi e molecole, o addirittura per oggetti macroscopici; ma questo primo passo dischiude orizzonti inimmaginabili fino a pochi decenni fa. In questo libro, l'autore fa il punto sulla fisica quantistica, indicando i rivoluzionari effetti che contraddicono radicalmente la nostra esperienza sensoriale.

€ 12,00

€ 20,00

Risparmi € 8,00 (40%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 10,80

€ 20,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    enrico governo

    29/07/2005 15:13:47

    Volume divulgativo, non eccessivamente tecnico.Scritto per far capire al maggior numero di persone la bellezza e l'interesse della fisica quantistica.

Scrivi una recensione

Anton Zeilinger, contrariamente alla maggior parte dei suoi colleghi che si cimentano nella scrittura di libri per un pubblico non specialista, è un fisico sperimentale. Non solo: è stato il responsabile di alcuni degli esperimenti di fisica quantistica più significativi degli ultimi anni. La sua formazione traspare nel corso di tutto il libro. Ognuno degli argomenti trattati in Il velo di Einstein viene affrontato con un'ottica che si potrebbe definire pragmatica: l'autore dapprima descrive cosa succede nel mondo fisico, in seguito si chiede come si possa spiegare il fenomeno osservato. Nomi noti, come Albert Einstein, si mescolano a quelli meno famosi, in un intreccio appassionante che rinuncia però alla successione rigidamente cronologica della storia e degli sviluppi della teoria quantistica. L'autore è infatti profondamente ancorato alla pratica; persino nei casi in cui descrive strumenti che hanno rivestito un ruolo predominante nella ricerca pura, non dimentica di allacciarsi alle applicazioni che essi hanno trovato nella vita quotidiana. Eppure, con un'abilità straordinaria, Anton Zeilinger riesce nell'intento di ricondurre teorie di estrema complessità a una sorta di botta e risposta fra esperimenti e descrizione matematica; il tutto non ricorrendo mai all'uso di formule, ma solamente servendosi di un linguaggio chiaro e semplice, di disegni esplicativi e frequenti ricapitolazioni. Il coraggio dimostrato nella scelta di affrontare anche tematiche di frontiera, quali il teletrasporto quantistico (da lui recentemente realizzato nella pratica), non può che contribuire a far ritenere perfettamente compiuto l'intento dell'autore, esplicitamente dichiarato nell'introduzione, di voler condividere la sua passione per la fisica quantistica con il maggior numero possibile di lettori.

Eva Filoramo