Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

La verità sul caso Harry Quebert. Serie TV ita (4 DVD)

The Truth About the Harry Quebert Affair

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Truth About the Harry Quebert Affair
Paese: Stati Uniti
Anno: 2018
Supporto: DVD
Numero dischi: 4
Salvato in 6 liste dei desideri

€ 19,99

Punti Premium: 20

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 19,24 €)

Basata sull'omonimo romanzo di Joël Dicker, best-seller mondiale e vero e proprio caso editoriale, la serie racconta la storia di Harry Quebert, un professore di letteratura contemporanea e scrittore di grande successo che viene improvvisamente accusato di aver ucciso una ragazza di quindici anni, con la quale aveva avuto un'intensa relazione in gioventù. Il corpo della giovane Nola, ammazzata trent’anni prima, viene ritrovato sotterrato nel suo giardino, in una casa isolata nel Maine, e di fianco a lei viene rinvenuta una copia de "L'origine del male", il manoscritto con cui l’uomo aveva avviato la propria carriera letteraria. Lo scrittore viene quindi accusato di omicidio e, per seguire il suo caso, viene incaricato il detective Perry Gahalowood. Le indagini coinvolgono anche Marcus Goldman, ex alunno di Harry e scrittore che, dopo il suo primo romanzo di successo, sta vivendo una profonda crisi professionale. Ma chi ha veramente ucciso la giovane Nola?

La regia de La verità sul caso Harry Quebert è stata affidata al maestro Jacques Annaud (Sette anni in Tibet, Il nome della rosa, Il nemico alle porte), mentre Patrick Dempsey (Grey's Anathomy, Bridget Jones's Baby) interpreta l'affascinante protagonista.
  • Produzione: Eagle, 2020
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 55 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,78:1
  • Area2
  • Jean Jacques Annaud Cover

    Regista e sceneggiatore francese. Inizia a dirigere spot pubblicitari alla fine degli anni ’60. Il suo primo film Bianco e nero a colori (1976), ispirato alle esperienze vissute in prima persona nell’esercito francese nell’ex colonia del Camerun, ottiene il premio Oscar come migliore film straniero. Dopo Hot Head (1979), con La guerra del fuoco (1981) consolida la sua fama di autore eccentrico raccontando una visionaria avventura preistorica. Dirige poi l’adattamento del bestseller di U. Eco Il nome della rosa (1986), miliardaria superproduzione paneuropea che ratifica il suo prestigio. Nel 1988 è la volta di L’orso, uno strano esperimento narrativo in cui si racconta, necessariamente senza parole, l’amicizia tra due animali. Ancora un brusco capovolgimento nel 1991, con L’amante, sensuale... Approfondisci
Note legali