La versione di Barney

Barney's Version

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Barney's Version
Paese: Italia; Canada
Anno: 2010
Supporto: DVD
Salvato in 14 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 7,89 €)

La storia di Barney Panofsky, un uomo ordinario alle prese con una vita straordinaria, attraverso quattro decadi e due continenti, tre mogli, un padre oltraggioso ed un affascinante quanto dissoluto migliore amico.
2
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
0
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Lorenzo Scaccabarozzi

    26/11/2018 19:33:59

    Versione in tono ovviamente minore dell'omonimo libro. Qui l'accento è soprattutto, e non poteva che essere così, sulle vicende amorose e matrimoniali del protagonista, cioè sulla parte melodrammatica. E' chiaro che nessun "flusso di coscienza" - come il libro è in molte parti - può trovare cittadinanza in un film di stampo hollywoodiano. Se piace l'umorismo di stampo ebraico, il libro potrà offrirne un esempio discreto (ma l'opera non ci è piaciuta). Qui ci si salva solo per l'interpretazione di Giamatti.

2010 - Golden Globe Miglior Attore - Commedia o Musical Giamatti Paul

  • Produzione: Medusa Home Entertainment, 2013
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 132 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Paul Giamatti Cover

    Propr. P. Edward Valentine G., attore statunitense. Dopo una lunga gavetta teatrale che lo vede mettere in scena testi di Cechov e O'Neill, esordisce al cinema nei primi anni '90 come comparsa (Singles, 1992, di C. Crowe) e con piccoli ruoli da caratterista e comprimario (dal ricercatore di La dea dell'amore, 1995, di W. Allen, all'agente dell'FBI in Donnie Brasco, 1997, di M. Newell). Il personaggio che lo fa conoscere al pubblico è Kenny «Pig Vomit» Rushton in Private Parts (1997) di B.?Thomas, un film diventato «cult di mezzanotte» nei paesi anglosassoni. Seguono interpretazioni in piccoli ma divertenti ruoli che sfruttano la sua fisicità, come quello dell'orangotango di Il pianeta delle scimmie (2001) di T. Burton, alternate a film indipendenti (Storytelling, 2002, di T. Solondz). Con... Approfondisci
  • Dustin Hoffman Cover

    "Propr. D. Lee H., attore statunitense. Piccolo, nervoso, dall'inconfondibile voce nasale, il volto lontanissimo dalla classica bellezza hollywoodiana, già dal debutto cinematografico con il cult-movie Il laureato (1967) di M. Nichols inaugura il personaggio del «piccolo uomo» introverso e complessato con il quale attraversa più di trent'anni di cinema americano. Nel film interpreta un timido giovane di buona famiglia borghese che viene sessualmente svezzato da un'amica dei genitori, della cui figlia poi si innamora, con tutte le conseguenze del caso. Antidivo per eccellenza, raffinato interprete teatrale, sostenitore sfegatato del metodo di Strasberg, incarna alla perfezione il tipo attoriale della f New Hollywood: non si tira indietro di fronte ai ruoli sgradevoli (il barbone storpio Rizzo... Approfondisci
Note legali