Verso Samarcanda. La lunga marcia II

Bernard Ollivier

Traduttore: L. Cortese
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2010
Formato: Tascabile
In commercio dal: 22 febbraio 2010
Pagine: 269 p., Brossura
  • EAN: 9788807721908
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Nella primavera del 1999, a sessant'anni suonati, Bernard Ollivier parte per Istanbul, zaino in spalla, con la ferma intenzione di raggiungere, a piedi, Xi'an in Cina: 12.000 chilometri lungo la leggendaria Via della Seta. Nel corso delle sue tappe, l'autore si riposa scrivendo. Il primo volume del suo avvincente ed eccentrico resoconto, dedicato alla difficile traversata dell'altipiano dell'Anatolia, è comparso in Francia nel 2000. In questo nuovo libro Bernard Ollivier riprende il racconto. Dalla primavera all'autunno 2000, al dileguarsi dell'inverno che avrebbe impedito il valico dei colli, supera gli ultimi passi montani del Kurdistan e attraversa gran parte dell'Iran prima di ritrovarsi, a luglio, faccia a faccia col terribile Karakoum.

€ 7,65

€ 9,00

Risparmi € 1,35 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Nicolò

    12/10/2012 18:21:57

    Bellissimo ed emozionante. L'autore ci fa conoscere l'Iran (l'antica Persia), il Turkmenistan e l'Uzbekistan attraverso la fatica, il caldo, il dolore ai piedi di una lunghissima marcia. Ma soprattutto ci fa conoscere la straordinaria affabilità e cortesia di queste popolazioni da noi occidentali ritenute arretrate, bigotte, se non peggio. Un inno alla libertà fino alla scoperta del cielo turchese delle cupule di Samarcanda. Consigliatissimo.

  • User Icon

    Lucia

    29/01/2012 16:18:09

    Il più interessante dei tre. Bernard, se pur ossessionato dalle scadenze dei visti, pone più attenzione alla realtà dei paesi che attraversa, è più attento alla loro storia e cultura di quanto era nel primo libro. Gradevolissimo.

  • User Icon

    Francesco

    05/09/2010 22:37:41

    Bernard Ollivier è un uomo di 60 anni che , preso dal sacro fuoco, percorre la via della seta a piedi, da Istanbul a Xian (Cina). Verso Samarcanda è il 2° libro di una triade che racconta di questo viaggio. Dei 3 è quello che più mi è piaciuto ma, ovviamente, consiglio di leggerli tutti e 3, perchè viaggiare a piedi significa assaporare il viaggio in modo conmpletamente diverso da come siamo abituati a fare o a leggere (vedi Bettinelli con la vespa). Per gli amanti dei libri di viaggio è assolutamente consigliato!

  • User Icon

    alessandro guardabassi

    15/02/2006 14:30:49

    Io sono ripartito insieme a Bernard Ollivier, ma questa volta ho delle perplessità, soprattutto rispetto la natura stessa del viaggio. Ollivier sembra ormai a tutti gli effetti un forsennato che macina chilometri su chilometri, insulta chiunque si metta in mezzo al suo cammino e tratta con estrema sufficienza persone, religioni, usanze. Il libro è sempre ben scritto, ma l'iniziale obiettivo, camminare lentamente per "scoprire" sembra definitivamente perduto alla mercè della voglia di fare un'impresa, di oltrepassare i limiti, di abbassare la velocità del proprio battito cardiaco. Partirò di nuovo con lui nell'ultimo dei tre libri, sperando che il francese rinsavisca e riesca a ritrovare lo spirito che lo conduceva un tempo.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione