The Very Best of Ravel - CD Audio di Maurice Ravel

The Very Best of Ravel

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Maurice Ravel
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 2
Etichetta: EMI
  • EAN: 0094635667127

€ 12,40

Venduto e spedito da STRADIVARIUS

Solo 1 prodotto disponibile

+ 6,50 € Spese di spedizione

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Disco 1
1
Boléro
2
Concerto for Piano and Orchestra in G: Adagio
3
Shéhérazade: I. Asie
4
Tzigane
5
Jeux d'eau
6
Pavane pour une infante défunte
7
Daphnis et Chloé - Suite No.2 (2001 Digital Remaster): Lever du jour -
8
Daphnis et Chloé - Suite No.2 (2001 Digital Remaster): Pantomime -
9
Daphnis et Chloé - Suite No.2 (2001 Digital Remaster): Danse générale
Disco 2
1
Alborada del gracioso (Assez vif)
2
Chansons madécasses: I. Nahandove
3
String Quartet in F: II. Assez vif: très rythmé
4
Ma Mère l'oye - Suite: Le jardin féerique
5
Gaspard de la nuit: 3. Scarbo (Modéré - Vif)
6
Trois chansons a capella: Trois beaux oiseaux du Paradis
7
Sonata for Violin and Piano: II. Blues: Moderato
8
Piano Trio in A minor: II. Pantoum: Assez vif
9
Miroirs: Oiseaux triste (Très lent)
10
Don Quichotte à Dulcinée: Chanson romanesque
11
Don Quichotte à Dulcinée: Chanson épique
12
Don Quichotte à Dulcinée: Chanson à boire
13
Le Tombeau de Couperin: VI: Toccata (Vif)
14
Vocalise en forme de habanera (orch. Arthur Hoérée)
15
La Valse
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Maurice Ravel Cover

    Compositore francese. Gli esordi. Figlio di Pierre Joseph, ingegnere svizzero, e della spagnola Marie Delouart, nel 1882 iniziò a Parigi con Henri Ghys lo studio del pianoforte, che proseguì dal 1888 con Émile Decombes.?Nel 1887 affrontò l'armonia con Charles René; l'anno seguente fece la conoscenza di Ricardo Viñes (1875-1943), futuro interprete di molte sue opere per pianoforte, col quale strinse un'amicizia duratura.?Recatosi all'Esposizione universale (1889), ascoltò musiche orientali restandone affascinato.?In quello stesso anno entrò in conservatorio.?Con Viñes nel '91 passò ai corsi superiori e si iscrisse ad armonia.?Lasciò il conservatorio dal '95 al '98 per rientrarvi frequentando la classe di contrappunto e fuga (tenuta da Gédalge) e il corso di composizione affidato a Fauré, col... Approfondisci
Note legali