Categorie

Curatore: M. Pedrazzoli
Editore: Zanichelli
Anno edizione: 2007
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: 512 p.
  • EAN: 9788808069696

Dopo anni in cui la «parola » mobbing ha imperversato in ogni ambiente e per le più disparate e anche controvertibili ragioni, con questo libro viene criticamente analizzata la «cosa» sottostante offrendo una organica trattazione giuridica del contesto, da sempre conosciuto, delle vessazioni psicologiche e delle angherie nei luoghi di lavoro. Grazie ad una serie di accurati contributi, che ricevono collaudo alla luce della giurisprudenza in materia (riscontrata con completezza e trasferita su Cd-Rom), l'operatore professionale potrà contare su una esposizione dettagliata e esauriente delle tecniche normative utilizzate, delle responsabilità che si determinano e dei pregiudizi personali che, in questo multiforme e controverso fenomeno, vengono causati a chi lavora.Ne risulta promosso un ridimensionamento nel quale la concretezza equilibrata dell'approccio favorisce un'applicazione più orientata all'equilibrio e al senso della misura, in modo da distinguere ciò che lede realmente la persona del lavoratore, da ciò che è solo soggettiva ipersensibilità, in un mondo in cui sono cresciute le incertezze, le sofferenze e le frustrazioni della vita lavorativa.L'opera è corredata da un Cd-Rom contenente il testo cartaceo interrogabile integralmente con ricerca libera, una ricca banca dati con giurisprudenza per esteso, nonché un'ampia selezione di materiali normativi (legislazione regionale, contrattazione collettiva, codici di condotta, normative comunitarie e di altri Paesi, progetti e disegni di legge italiani).