Traduttore: B. Ventavoli
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2017
Formato: Tascabile
In commercio dal: 22/03/2017
  • EAN: 9788806235185
Disponibile anche in altri formati:

€ 8,92

€ 10,50

Risparmi € 1,58 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Marina Verrua

    08/05/2018 13:48:39

    Con Magda Szabó non si sbaglia mai, ho già letto quasi tutto di lei. Sempre bravissima

  • User Icon

    nadia

    11/10/2011 09:11:26

    La lettura di questo breve romanzo mi ha rapito fin dalle prime pagine. Non ho avuto difficoltà a orientarmi tra i vari personaggi, anche perché in apertura si trova una pagina in cui vengono identificati tutti i protagonisti, chiarendo a quale famiglia appartengano. Una storia intensa, che sicuramente rileggerò perché credo di avere ancora molto da capire. I personaggi sono ben caratterizzati, ed è impossibile non ritrovarsi in alcuni loro pensieri.

  • User Icon

    Massimo F.

    20/06/2010 22:07:49

    La Szabo non si discute: ogni sua opera è un concentrato di emozione. Sa scrivere, sa comunicare, sa raccontare, sa coinvolgere. Assaporando un linguaggio essenziale che non indugia sul superfluo e non si compiace mai, il lettore viene piano piano irretito dalla potenza malinconica di questa autrice che ti “arriva dentro” come pochi altri. Da non perdere.

  • User Icon

    anna maria negri

    26/04/2010 01:43:15

    Duro e insieme delicato e struggente, questo libro, come gli altri della Szabo, torna al motivo dell’irreparabilità dei gesti, della complessità dolorosamente ambigua delle relazioni, della custodia negli oggetti della memoria, dell’attualità del passato nella nostra vita, in uno slittamento proiettivo dal mondo interiore di un personaggio a quello di un altro attorno ad un unico traumatico nucleo biografico, condiviso e disgregatore. Visionario e insieme dolorosamente memoriale, il romanzo trova un funambolico equilibrio tra l’atrocità della storia e la possibilità del perdono nella levità amorevole, appassionata e incontaminata della giovanissima amica, crudelmente scomparsa, che continua a occupare per sempre, come un fantasma, la vita di ciascuno. Consigliabile rileggere il primo capitolo a conclusione del libro.

  • User Icon

    Eli

    11/11/2009 14:46:32

    Struggente, forte, coinvolgente. Meraviglioso affresco di un momento storico difficile che unisce e allo stesso tempo divide i protagonisti. Scrittura fluente ma non facile nè scontata. Molto, molto bello.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione