Traduttore: B. Piazzese
Curatore: A. Nadotti
Editore: Einaudi
Collana: Supercoralli
Anno edizione: 2005
In commercio dal: 1 febbraio 2005
Pagine: 299 p., Rilegato
  • EAN: 9788806149253
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 9,72
Descrizione
La natura ambigua dell'amore divino e dell'amore umano sono al centro di questo romanzo, che Anita Desai ha cominciato a scrivere nel 1992, durante un lungo soggiorno in Italia. I protagonisti sono due giovani europei: Matteo che, come molti altri della sua generazione, negli anni Settanta va in cerca di illuminazione spirituale negli ashram dell'India, e Sophie, una giovane donna tedesca che pur non condividendo il suo bisogno di ascetismo e preghiera decide di seguirlo per amore. Desai osserva con occhio insieme compassionevole e ironico le loro peregrinazioni esistenziali fino all'incontro con la Madre personaggio centrale del romanzo, esplicitamente ispirato a Mirra Alfassa, che nel 1926 fondò lo Sri Aurobindo Ashram di Auroville.

€ 9,72

€ 18,00

10 punti Premium

€ 15,30

€ 18,00

Risparmi € 2,70 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Botman

    10/10/2009 11:41:24

    Questo libro avvincente ti apre la porta degli ASHRAM, un aspetto importante della spiritualità indiana, che a sua volta è un aspetto importante dell'India stessa. Senza esserci stata ti fa conoscere la vita dei fricchettoni che si perdevano a Goa. Ma soprattutto ti rappresenta egregiamente la stupidità di quelle donne incapaci di volare alto e incapaci di accettare che i loro compagni abbiano orizzonti più ampi della loro meschina visione della vita limitata alla casa e ai bambini.

  • User Icon

    ant

    13/07/2005 22:53:05

    L'andare incontro alla propria anima, soffocata dal consumismo e dal materialismo della cultura ocidentale, è sicuramente un viaggio molto coraggioso; ma dispiace dirlo attraverso questo testo il lettore riceve solo molta confusione e noia

  • User Icon

    Elena

    28/03/2005 21:15:38

    Anita Desai si conferma anche questa volta la maestra indiscussa della letteraura indiana contemporanea. Anche in quest'ultimo romanzo l'autrice tratta il tema dell'incontro-scontro fra le culture orientale e occidentale attraverso la vicenda di due hippy degli anni Settanta alla ricerca di se stessi. Desai è capace di osservare con occhio critico pregi e difetti di diversi modi di essere e vivere, e lo fa con intensa partecipazione emotiva mantenendo tuttavia l'imparzialità di giudizio sui personaggi che da sempre contaddistingue le sue opere. Ottimo

Scrivi una recensione