Viale Flamingo

Flamingo Road

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Flamingo Road
Paese: Stati Uniti
Anno: 1948
Supporto: DVD
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 10,46 €)

Giunta in una cittadina del Sud, la ballerina Lane Bellamy allaccia una relazione col vice sceriffo Fielding Carlisle. Costui e pero manovrato dal boss locale, il corrotto Titus Semple, che ritiene Lane dannosa per le sue ambizioni politiche e monta una campagna denigratoria contro di lei. Rilasciata dopo un arresto, la donna rimedia un impiego in un locale dove incontra Dan Reynolds, un altro politico: i due si sposano e vanno a vivere nei quartieri alti, ma la loro tranquillità non dura a lungo...
4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Constans

    25/09/2019 21:04:24

    Fassbinder considerava questo come uno dei suoi dieci film preferiti. Nonostante non possa ritenerlo così grande, penso che si tratti comunque di un ottimo prodotto. Vi si esplorano questioni di classe e moralità, con l'aggiunta di uno cinico sguardo sulla corruzione politica del tempo. Il talento del grandissimo Curtiz, che certamente diresse film migliori, si vede comunque benissimo, con alcune scene girate in maniera eccellente.

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: A & R Productions, 2014
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 96 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo);Inglese (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area2
  • Contenuti: trailers; foto
  • Joan Crawford Cover

    "Nome d'arte di Lucille Fay LeSueur, attrice statunitense. Inizia la carriera come ballerina di fila. Trasferitasi a Hollywood, ottiene le prime parti di un certo rilievo in Pretty Ladies di M. Bell e Le tre grazie di E. Goulding (entrambi del 1925) in cui è una showgirl. Il successo arriva con Le nostre sorelle di danza (1928) di H. Beaumont. Divenuta una star, recita accanto ai divi del momento, tra cui il futuro marito D. Fairbanks jr. in Adriana Lecouvreur (1928) di F. Niblo. Il passaggio al sonoro non intacca minimamente la sua carriera e la sua fama. Diviene un austero sex-symbol, mentre i suoi ruoli si fanno via via più impegnativi: ne sono esempio la giovane segretaria di Grand Hotel (1932) di E. Goulding, in cui recita accanto alla Garbo, e la donna sposata a un uomo che non ama in... Approfondisci
  • Zachary Scott Cover

    Propr. Z. Thomson S. jr., attore statunitense. Comprimario e protagonista elegante e versatile, esordisce nel segno del noir (La maschera di Dimitrios, 1944, di J. Negulesco) e del melodramma più cupo (Il romanzo di Mildred, 1945, di M. Curtiz). Al centro di un conflitto tra uomo e natura di sapore faulkneriano (L’uomo del Sud, 1945, di J. Renoir) o di vertiginose e drammatiche ascese individuali (Il dominatore di Wall Street, 1948, di E.G. Ulmer), torna alle atmosfere del dramma nero (Le donne erano sole, 1947). Si mette in luce, intanto, come comprimario del western (Il ranch delle tre campane, 1949, di R. Enright), della commedia (La seduttrice, 1950, di N. Ray) e dell’avventura (I ribelli dell’Honduras, 1953, di J. Tourneur). Protagonista affine alle sottili ambiguità buñueliane (Violenza... Approfondisci
  • Sydney Greenstreet Cover

    Propr. di S. Hughes G., attore inglese. Dopo una giovinezza avventurosa, durante la quale accumula e perde una fortuna come proprietario di piantagioni di tè a Ceylon, si dedica alla recitazione teatrale interpretando una grande varietà di ruoli. Il suo debutto cinematografico resta impresso nella memoria dello spettatore: a sessant'anni suonati presta la sua corpulenta fisionomia al loquace e spietato gangster Kasper Gutman, nel film Il mistero del falco (1941) di J. Huston. Nella medesima pellicola recita, come suo compare di atti criminosi, P. Lorre, suo partner in diversi film, nei quali i due interpretano spesso un'assortita e letale coppia di villain (tra questi, vale la pena ricordare Casablanca, 1942, di M. Curtiz e I cospiratori, 1944, di J. Negulesco). G. incarna alla perfezione... Approfondisci
Note legali