Le virtù corporali

Roberto Piumini

Editore: Einaudi
Collana: I coralli
Anno edizione: 1997
Pagine: 113 p.
  • EAN: 9788806144999
Usato su Libraccio.it - € 5,02

€ 5,02

€ 9,30

5 punti Premium

€ 7,90

€ 9,30

Risparmi € 1,40 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Anna

    13/02/2007 14:13:10

    Semplicemente osceno! Peccato perchè è ben scritto.

Scrivi una recensione


scheda di Pent, S., L'Indice 1997, n.10

Piumini ci ha ormai catturati nel suo mondo senza tempo, in cui vagano creature assorte in un viaggio attraverso la vita denso di dolcezze sfiorate, amori mancati, dolori impacchettati dal caso.Una specie di nostrano Paul Auster armato di bacchetta magica.Se il romanzo "La rosa di Brod" (Einaudi, 1996) rimane finora esposto in prima fila nella gioielleria di casa Piumini, questi due lunghi racconti rappresentano un nuovo, delicato tassello del mosaico fiabesco con cui l'autore, noto soprattutto per la sua narrativa "minorenne", va ritagliandosi un maiuscolo spazio nella letteratura "adulta". Spazio, tempo, in Piumini assumono la dimensione perfetta del sogno: "Storia del mago" ci conduce in un limbo dove i maghi più famosi perdono per strada i loro poteri. Marundano smarrisce le sue forze occulte proprio sulla strada dell'amore, quando Vemia chiede aiuto per riportare al mondo Dora, la sorella annegata nell'oblio di una remota tragedia. Ma le vie della salvezza passano spesso attraverso nuovi dolori. "Angelo in autostrada" è invece il resoconto di un incontro leggiadro e impalpabile, tra un automobilista diretto chissà dove e una misteriosa ragazza che, con la sua enigmatica presenza, rappresenta comunque un favoloso sospiro del destino. Ciò che più cattura, nei testi di Piumini, è l'atmosfera ovattata in cui si muovono i suoi personaggi: sembrano appartenere a un dépliant turistico-letterario in cui a farla da padrone sia solo lo scrittore. Non è poco. E non è poco leggere questi racconti con lo slancio dedicato alle storie che si vorrebbero eterne, ma delle quali vorremmo altresì conoscere al volo la conclusione. Piumini, in questo, è il mago che fa riemergere il nostro lato sepolto di lettori-bambini affamati di nuove, genuine scoperte.