€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibile in 4 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Mr Gaglia

    09/12/2014 14:54:45

    Continua la consacrazione di Lucio Pellegrini estraneo a smanie di megalomania. Uno che non si è mai presentato sullo schermo senza una storia, che sa cos'è la commedia e come si dirigono gli attori. Un regista che parla del ns. paese e del suo presente anche quando esso è irrimediabilmente invischiato nel passat(ism)o. Con "La vita facile" tenta una strada ibrida che contamina genere e sentimento e si rivela piacevolmente più libera. Non tutto deve tornare a tutti i costi nella sceneggiatura; il film non si diverte solo a raccontare personaggi che rivelano man mano aspetti del proprio essere che contraddicono l'etichetta che gli abbiamo facilmente messo addosso, ma anche a disattendere le aspettative formali e strutturali. Il baby Ippocrate non si farà del male; la sua famiglia non inseguirà Favino con le lance e la Filippi (Elsa, l'infermiera) non passerà dall'altra parte dei ferri. Perché questo è un altro film. Più libero, appunto, di giocare, da un certo inoltrato momento in poi con gli ingredienti del genere (valige, tradimenti, il caveau di una banca e una femme fatale) ma anche più vivo e meno scritto di altri: più attento ai volti che ai tramonti. Scritto questo, non ci si aspettino da Pellegrini le "bolle" o le sospensioni; le divagazioni del cinema indipendente che della libertà di struttura fa il suo credo. La sua attenzione al ritmo è rigorosa, la sbavatura bandita, la scena si chiude sempre con un attimo di anticipo piuttosto che di ritardo. E di una cosa gli siamo particolarmente grati; e cioè di averci regalato un personaggio femminile fuori catalogo di cui nel cinema italiano si sentiva la mancanza. Il personaggio della Puccini (Ginevra); viziata, capricciosa, tanto bella quanto instabile, che all'aeroporto piange di frustrazione anziché di dolore, dà al film una coraggiosa e gustosa punta di sapore in più. Molto bello. Da collezione.

Scrivi una recensione
  • Produzione: Medusa Home Entertainment, 2012
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 102 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti; Inglese
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2