Editore: Bompiani
Edizione: 13
Anno edizione: 2000
Formato: Tascabile
In commercio dal: 12 luglio 2000
Pagine: 421 p.
  • EAN: 9788845244940
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Desideria, giovane, bella e spietata, figlia adottiva di Viola, ricchissima e corrotta, confessa al narratore, che la incalza e la induce a una chiarezza estrema, una vita di ribellione alla propria famiglia, alla propria classe, alla stessa società che l'ha generata. Spinta dalla Voce interiore, dallo spirito di rivolta, non esita di fronte alla prostituzione, all'orgia, alla trama di un sequestro, a una rapina, all'incesto. Il romanzo più travagliato di Moravia: sette anni di lavoro, sette stesure, uno sconvolgente ritratto della borghesia omicida e suicida per odio a se stessa e alla vita.

€ 11,05

€ 13,00

Risparmi € 1,95 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Carmen

    12/10/2018 21:39:02

    Romanzo orribile se mai ce n’è uno. Lo lessi quando usci’ e già consideravo Moravia ormai illeggibile ma ancora ci provavo. Del triste declino letterario di Moravia quest’opera è forse il frutto peggiore. Insensato, astruso, artificioso, banalmente scritto, come e più di molti altri suoi libri sembra un mero pretesto per rappresentare le sue ossessioni senili. In effetti a parte Gli indifferenti, i Romanzi brevi e alcuni racconti Moravia per me è sempre stato un bluff, infatti tutta la paccottiglia pubblicata non si ricorda niente.

  • User Icon

    Ale

    22/09/2018 14:23:35

    Il romanzo è stato pubblicato dopo circa sette anni di lavoro. E' in forma di colloquio tra un intervistatore e Desideria, la giovane ragazza protagonista che (si) racconta rispondendo alle domande che le vengono poste. E' ambientato a Roma, dove Desideria è cresciuta dopo essere stata adottata da Viola, una ricca signora di origini americane rimasta vedova. Il rapporto tra Desideria e la madre adottiva sarà uno dei temi cardine del racconto, assieme all''interiorità di Desideria e alla sua crescita. La giovane, infatti, da adolescente inizia a sentire una Voce, che la guiderà per anni affinché possa mettere in atto una Rivoluzione anti borghese. Per la presenza della Voce nella sua vita, Desideria fin da subito di paragona a Giovanna d'Arco. La protagonista vive di fatto uno sdoppiamento, e questo dualismo ricorre continuamente nelle varie vicende. Il racconto è molto crudo e a tratti impressionante, così come dura e spietata e la critica di Moravia alla borghesia e alla società.

  • User Icon

    Daniele

    29/03/2016 21:45:41

    Da uno scrittore come Moravia mi aspettavo di piu', la trama mi faceva pensare ad un viaggio interiore nella mente della protagonista e mi aspettavo un approfondimento psicologico che poi realmente non c'e stato. Ho letto circa 3/4 del libro e poi mi sono fermato perche' la narrazione era diventata soltanto una lista di fatti oltraggiosi che nel loro accumulo perdevano ogni senso, pare quasi una narrazione da rotocalco scandalistico. Non consiglio a nessuno questo libro.

  • User Icon

    Ivano

    23/03/2016 19:11:58

    La Vita Interiore è un romanzo che ti prende e non ti molla più, sia per le tematiche sessuali sia .per la prosa estremamente scorrevole ... forse troppo scorrevole. Mi sono rimasti in mente in modo particolare i due squallidi opportunisti personaggi che girano intorno a Desideria. Il troppo lusso e/o la troppa pigrizia possono generare dei mostri.

  • User Icon

    danilobasile

    19/08/2015 20:45:30

    Romanzo particolare, scabroso e cupo. Scritto indiscutibilmente bene, elegante e magistrale. Storia di una borghesia decadente e del disagio giovanile che alimenta un crudo desiderio di ribellione. Il tutto condito dalla pazzia e dal sesso che fa da filo conduttore alla storia e anzi ne è quasi protagonista. Sentimenti perversi, desideri incestuosi, insomma un turbinio di forti contrasti. Non un libro facile, nè dai contenuti leggeri.

  • User Icon

    francesco

    24/02/2009 20:30:55

    Romanzo condotto sul crinale di una luce introspettiva devastante offuscata di continuo dalle tenebre di una morbosita' dirompente,che fa scaturire la tragedia della dimensione umana del vivere relegato negli schemi angusti della societa' ristretta,confinato nella prigione del pensiero debole,troppo debole per non pensare a soluzioni estreme.

  • User Icon

    francois

    08/10/2008 20:43:37

    Possiedo una biblioteca con duemila titoli ed un guardaroba con ventiquattro vestiti di sartoria. Sono triste e pioviggina. Scelgo Moravia de 'La vita interiore' ed una giacca di cachemire a tre tasche nei toni del verde e dei beiges. Sulla fiducia.

  • User Icon

    co

    20/04/2006 17:14:16

    non credo che la limitatezza della parole,come spesso d'altronde, possa realmente descrivere la bellezza e l'inspiegabile fascino che questo capolavoro esercità sull'animodel lettore, inconosapevole di ciò che lo aspetta. un susseguirsi di emozioni, di azioni a volte inspiegabili che riescono a modificare, come se fossimo coinvolti in prima persona, il battito del cuore e raramente succede..da leggere tutto d'un fiato..ah..

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione