Categorie

Vita e opinioni del cane Maf e della sua amica Marilyn Monroe

Andrew O'Hagan

Traduttore: M. Bartocci
Editore: Fazi
Collana: Le strade
Anno edizione: 2011
Pagine: 325 p., Rilegato
  • EAN: 9788864111902
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 9,00

€ 18,00

Risparmi € 9,00 (50%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Roberta

    13/05/2016 13.42.18

    Abbandonato dopo circa 200 pagine, non sono riuscita a finirlo nonostante mi fossi ripromessa di continuare a dargli una possibilita'. Nessun contenuto significativo, prolisso e capitoli inconludenti. Un vero peccato perche'titolo e copertina mi ispiravano.

  • User Icon

    Paola

    01/01/2012 14.44.56

    Premetto che lo sto leggendo e sono solo all'inizio, per mia fortuna. Infatti sono solo ai primi capitoli e già vorrei che non finisse! come accade con uno dei tanti libri molto amati che mi consola pensare che posso sempre ritrovare e rileggere con gioia. E'un romanzo scritto da un autore che non conoscevo ma che con penna felice, ricostruisce un'epoca perduta con ben documentata, vera cultura, un delizioso senso dell'humour e della sensibilità sia umana che canina: con pochi tocchi magistrali regala momenti di allegria e di malinconia sapientemente calibrati per sedurre il lettore come faceva l'indimenticabile Marilyn e che ora grazie al maltesino Maf riviviamo con la tenerezza e il rimpianto del passato. Lo consiglio a chi allora c'era e ricorda e a chi avrebbe voluto esserci, per capire. A tutti per una lettura piacevole accattivante con un tocco in più della fascinazione del passato.

  • User Icon

    Romolo Ricapito

    25/08/2011 15.21.07

    Ho trovato splendido il romanzo "Vita e opinioni del cane Maf e della sua amica Marilyn Monroe"scritto da Andrew O'Hagan, considerato dalla critica uno dei migliori scrittori britannici. Il romanzo è a più strati: biografico, filosofico, di costume. Attraverso il terrier maltese che fu regalato a Marilyn Monroe dal suo amico-amante Frank Sinatra, assistiamo allo spaccato di un epoca, quello dei primi anni Sessanta, che sembra quasi magico. Kennendy si è insediato alla Casa Bianca, mentre la Monroe si è trasferita a New York e ha divorziato da poco da Arthur Miller. Il cagnolino segue la sua padrona per salotti letterari: incontriamo un gran numero di intellettuali o di pseudo tali e seguiamo quindi la diva nel periodo più frenetico della sua vita, quello durante il quale si istruiva per evolvere in una nuova persona, più intellettuale e meno legata alla fisicità e alle gioie del sesso.Il cane filosofo fa dotte citazioni ed è così molto interessante osservare la realtà dal punto di vista di un quattrozampe , che è in realtà un piccolo intellettuale.Lo splendore di quell'epoca, mai più ripetutosi, è dato da un insieme di fattori: speranze in un mondo migliore, attori insuperabili, star system ancora in auge, intellettuali che si mischiavano allo show business e la politica che iniziava ad invadere tutto, spesso in combutta con la mafia. Nel libro fa la sua comparsa una giovanissima Natalie Wood, assieme alla madre, una russa che allevava cani e che acquista il piccolo Maf da allevatori inglesi.Davvero un bel romanzo da leggere tutto d'un fiato.

Scrivi una recensione