La vita e le opinioni di Tristram Shandy, gentiluomo

Laurence Sterne

Curatore: F. Gregori
Editore: Mondadori
Collana: Oscar classici
Anno edizione: 2018
Formato: Tascabile
In commercio dal: 20 marzo 2018
Pagine: 832 p., Brossura
  • EAN: 9788804684619

93° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Classica (prima del 1945)

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 11,05

€ 13,00

Risparmi € 1,95 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    alex ceraudo

    23/09/2018 07:42:29

    non mi resta che ringraziare il curatore per questa splendida curatela. il suo saggio introduttivo getta luce su come leggere questo romanzo, definito da molti anti-romanzo. In realtà Sterne gioca con il genere "novel" e apre la strada per tutti i suoi successori su cosa si può fare con questo genere letterario. Le note possono apparire pesanti, ma imprescindibili per cogliere i molti sensi di ciò che Tristam sta dicendo. consiglio di leggerlo due volte, la prima soffermandosi sulle note e poi tutto di un fiato. vale la pena. ottima la traduzione e anche la ricostruzione delle pagine nere, marmorizzate, spazi bianchi tratti di interpunzione come originalmente lasciati da Sterne. ottimo lavoro di traduttrice e curatore

  • User Icon

    Matteo

    20/09/2018 19:31:21

    La storia ironica e sperimentale di quest'opera, che viene a buon diritto posta alla base del genere del romanzo moderno, è nota: il protagonista Tristam racconda la sua biografia, fornendo i ritratti della sua famiglia e di numerosi altri personaggi con cui viene a contatto nel corso della sua esistenza. All'origine del romanzo, l'opera si contraddistingue per la sua natura già sperimentale, con l'ironia dell'io narrante che riflette su di sé e, molto spesso, sull'atto stesso dello scrivere, fornendo così implicitamente una riflessione critica sulla scrittura dentro al romanzo stesso. Una particolare menzione spetta alla presente edizione, poiché fornisce a prezzo di tascabile la nuova traduzione di F. De Steinkühl Marenco che è comparsa per la prima volta nel ben più caro Meridiano del 2016. Rispetto a quell'edizione, le note del curatore F. Gregori sono ridotte per quantità e ampiezza, ma rimangono comunque corpose e soprattutto sufficienti per una lettura attenta che voglia affrontare il romanzo cogliendone appieno il significato.

Scrivi una recensione