Categorie

La vita perfetta di William Sidis

Morten Brask

Traduttore: I. Basso
Editore: Iperborea
Collana: Narrativa
Anno edizione: 2014
Pagine: 396 p., Brossura
  • EAN: 9788870915242
Disponibile anche in altri formati:

€ 14,88

€ 17,50

Risparmi € 2,62 (15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    nihil

    04/10/2015 10.09.57

    Direi una biografia struggente e ben scritta con la sapiente immedesimazione nella psicologia di un genio naturale, ma allevato con forza. La famiglia riesce a distruggere una personalità e non è sufficiente la sua genialità a salvarlo. Terribile la figura della madre, vera arpia e responsabile dell'annullamento di William.

  • User Icon

    roberto

    27/08/2014 11.41.10

    Lavoro discreto, anche se non riesce a dire molto di piu' di quanto gia' noto sulla figura reale del protagonista; impresa probabilmente impossibile viste le scarse fonti disponibili. Potrebbe rappresentare una buona sceneggiatura per un film e forse questo era anche l'obiettivo primario dell'autore.

  • User Icon

    cristiana

    28/04/2014 10.30.15

    Grande romanzo, una bella scoperta dentro il catalogo iperborea. il racconto di una delle menti più brillanti del ventesimo secolo ma anche la storia di un bambino troppo intelligente, troppo adulto per riuscire a godere della vita. La sua genialità ha un prezzo alto da pagare, la solitudine e l'incomprensione da parte delle persone cosiddette 'normali' che per paura o invidia tendono ad allontanare da se il 'diverso'...

  • User Icon

    luciano

    25/04/2014 10.34.10

    Nel giardino dei libri è spuntato un altro fiore e questo fiore è la biografia romanzata di William Sidis. All'età in cui gli altri bambini giocano William leggeva Kant, Marx, Giulio Cesare, imparava lingue antiche e moderne, ipotizzava, negli anni in cui Einstein pubblicava le sue teorie della relatività, i buchi neri... Fu condannato a 18 mesi di carcere perchè socialista (iniziava la caccia alle streghe), i genitori, contro la sua volontà, gli fecero riconoscere l'infermità mentale e scontò la pena nel loro ospedale psichiatrico. Fuggì da casa e visse fino alla morte svolgendo lavori saltuari. Un libro struggente e di largo respiro che merita di essere letto.

  • User Icon

    spaggio

    22/02/2014 19.43.09

    L'idea non era male e di argomenti da sviluppare ve n'erano, foss'altro per l'unicità del personaggio principale, William Sidis. Il libro non è un romanzo vero e proprio, non è una biografia, non è un saggio giornalistico; oscilla tra i tre generi non decidendosi a esserne uno. Lo stile è piatto e monocorde. Si fa fatica ad arrivare alla fine, anche se l'inizio era promettente promettendo però altro. Imperdibili, in senso negativo, le pagine che vanno dalla 280 alla 290: tutte occupate da pallose dissertazioni sul secondo principio della termodinamica applicato all'evoluzione dell'universo che, a meno che voi siate emuli di William Sidis o professori di fisica, risultano praticamente non comprensibili. Sarebbe un 1 se non fosse, come detto, per l'allettativa iniziale.

  • User Icon

    Semiramide

    14/02/2014 15.41.22

    La straziante solitudine di un genio universale, William Sidis, l'uomo dal quoziente intellettivo più alto mai registrato nella storia del genere umano, raccontata con estremo realismo ed empatia da un autore che riesce a ricostruire con una scrittura immediata ed efficace la vita interiore di un enfant prodige la cui unica aspirazione fu quella di poter essere "come tutti gli altri". Un romanzo toccante che ci racconta come talvolta quel che appare più desiderabile è ciò che in realtà getta nella disperazione dell'incomprensione più dolorosa. La storia di un genio "umano, troppo umano" che ci lascia a bocca aperta per la sua straordinarietà, ma che ci permette finalmente di vedere con altri occhi quella quotidianità che talvolta disprezziamo come mediocrità. Da leggere d'un fiato.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione