La vittima designata

Lee Child

Traduttore: A. Tissoni
Editore: TEA
Collana: Tea più
Anno edizione: 2018
Formato: Tascabile
In commercio dal: 15 febbraio 2018
Pagine: 455 p., Brossura
  • EAN: 9788850249114

40° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Thriller e suspence - Spionaggio e thriller spionistico

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 6,80

€ 8,00

Risparmi € 1,20 (15%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    alexvedven

    24/03/2009 09:04:42

    Ritmo incalzante per una lettura che appassiona e diverte.

  • User Icon

    giovanni

    31/07/2008 12:51:00

    Inizio spumeggiante. poi scema un pò, ma rimaniamo comunque su ottimi livelli.

  • User Icon

    Marco

    24/10/2007 11:30:43

    Molto ma molto inferiore ai precedenti. Speriamo che il prossimo sia migliore.

  • User Icon

    Jack

    17/09/2007 12:06:35

    Ragazzi siamo di fronte ad uno dei + bei libri di Lee Child. Li ho letti tutti e lo metto allo stesso livello di Zona Pericolosa. Bella trama, azione e ragionamento. Voto massimo.

  • User Icon

    Rita

    17/06/2007 18:15:02

    Il tre è dato alla gioia provata quando ho visto il nuovo libro di Child. Li ho letti tutti con grande piacere, ma purtoppo questa volta sono rimasta delusa.E' come vederti servire un piatto presentato benissimo ma quando lo assapori non è all'altezza delle aspettative.Personaggi svuotati, ricordi del passato per allungare il brodo...peccato! aspettiamo il prossimo

  • User Icon

    mattia regalia

    09/06/2007 21:24:50

    de questo scrittore,è il primo libro che leggo... nun ho parole x descrivere questo libro, perchè se c'è penso ancò ho i brividi..... davvero un bellissimo libro,nà bellissima trama. me ha tenuto sveglio x nun so quante notti. cmq un bellissimo libro ben azzeccato sia da me che l'ho comprato e letto, sia da lee child che lo ha scritto. voto personale. 8.5

  • User Icon

    maurizio

    29/05/2007 09:52:18

    Mi è piaciuto poco. Parte bene ma si perde per strada. Una storia troppo contorta con il cattivissimo risuscitato dal passato, dei cattivi a mezzo servizio, dei buoni cattivi, con Reacher che più che eliminare gli avversari schiaccia le mosce (è pur sempre un ex-sbirro, non un killer delle forze speciali) e i federali che lavorano in squadra, sottobanco, senza alcun controllo. Mah. Dulcis in fundo la tipica ironia del nostro è andata dispersa.

  • User Icon

    massimo

    17/05/2007 22:41:45

    La coppia Child/Reacher è sempre una garanzia. Volete un buon giallo, contorto ma non troppo, con un'adeguata dose di violenza, dal piombo ad alta velocità alle risse da strada ? Non perdetevelo. Il limite ? L'idea dell'ex sbirro trasformato in agente free-lance alla fine diventa stucchevole. Forse sarebbe meglio qualche flash-back in ambiente militare. E Travolta, dopo la Figlia del Generale sarebbe perfetto nel ruolo ...

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione