Categorie

Saul Bellow

Traduttore: V. Mantovani
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2012
Formato: Tascabile
Pagine: XXX-258 p. , Brossura
  • EAN: 9788804617433

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Giuseppe Russo

    17/04/2015 13.30.46

    Credo che l'argomento principale di «The Victim» (1947) non sia tanto la questione della colpa e la difficoltà di reggerne il peso, quanto piuttosto lo sforzo che può costare ad un soggetto sviluppare una sana indifferenza nei confronti del prossimo. Il protagonista, Asa Leventhal, viene sì a trovarsi in un vortice kafkiano di avvenimenti che lo costringono a misurarsi con alcuni suoi demoni interiori, fino a farsi giudice di se stesso e di alcuni suoi comportamenti che presumibilmente hanno nuociuto un suo conoscente, ma ha dentro di sé abbastanza energia per dare progressivamente ascolto alla voce dell'indifferenza, la quale gli dice che deve tassativamente smettere di preoccuparsi del rapporto con il prossimo se non nella misura in cui è il prossimo ad infastidirlo, anziché il contrario. Ed è per questo lo considero il primo romanzo della maturità di Bellow, nel quale la dialettica persecutore-perseguitato viene risolta nel momento in cui prevale l'egoismo come strategia di sopravvivenza e di adattamento al flusso della vita, la quale sempre ha altro da fare che intestardirsi su una sola persona.

Scrivi una recensione