La voce delle cose perdute - Sophie Chen Keller,Patrizia Spinato - ebook

La voce delle cose perdute

Sophie Chen Keller

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Patrizia Spinato
Editore: Nord
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 730,8 KB
Pagine della versione a stampa: 330 p.
  • EAN: 9788842931188

nella classifica Bestseller di IBS Ebook eBook - Narrativa straniera - Moderna e contemporanea (dopo il 1945)

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Nella lista dei desideri di 18 persone

€ 0,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La storia di un bambino e del libro che gli fece ritrovare la felicità

«Lo stile è semplice ma meraviglioso, come si evince dai lampi di sottile umorismo diffusi nel romanzo. »
Kirkus Reviews

«Un libro di rara eleganza.»
Newark Star-Ledger

«Incantevole. Un viaggio delizioso in una New York che ancora non conoscete. »
Minneapolis Star Tribune

Una sera d’inverno, una vecchia mendicante gira per le strade di New York in cerca di un riparo, quando una donna apre la porta della sua pasticceria e la invita a passare lì la notte. La mattina dopo, la mendicante è scomparsa, lasciando in dono un libro illustrato. In breve tempo, la pasticceria diventa la più frequentata della città, perché da quel giorno i dolci non sono solo deliziosi: i biscotti curano i reumatismi, le gallette migliorano l’umore e la torta paradiso fa dimagrire… finché, un giorno, il libro sparisce.
 
Walter odia le parole. Soffre di un disturbo che gli impedisce di articolare bene i suoni e, un giorno, stanco delle prese in giro dei coetanei, ha smesso di provarci. Ha deciso di chiudere la bocca e aprire gli occhi. Adesso, a dodici anni, Walter osserva e nota cose che sfuggono alla maggior parte delle persone, distratte da chiacchiere inutili. Ed è diventato bravissimo a ritrovare le cose perdute. Ecco perché, quando il libro della madre scompare, lui si lancia nella ricerca con l’aiuto del suo unico amico, Milton, un Labrador grassoccio e intraprendente. Insieme, Walter e Milton si avventurano negli angoli dimenticati di New York, incontrando persone che per gli altri sono invisibili: dalla donna che tutte le mattine raccoglie le lattine per strada a una coppia delusa dal mondo, che si è ritirata in un stazione abbandonata della metropolitana. Grazie alle loro storie, Walter scoprirà generosità e speranza, solitudine e rimpianti, ma soprattutto capirà che la vita è un dono troppo prezioso per guardarla scorrere. E così riuscirà non solo a trovare le magiche pagine del libro perduto, ma pure la forza di aprirsi agli altri e di dare voce ai suoi sogni.
 
È capitato a tutti noi di avere l’impressione di aver perso qualcosa, di sentirci soli e incompresi. Questo romanzo ci ricorda che, nonostante tutto, c’è tanta speranza nel mondo. E che basta avere il coraggio di guardarsi intorno con occhi nuovi e ascoltare il nostro cuore per ritrovare ciò che abbiamo smarrito.
4,33
di 5
Totale 3
5
2
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    S.E.

    22/09/2018 13:31:11

    Libro poetico che si mette dal punto di vista dei dimenticati, anche nella forma di un bambino chiuso in se stesso. Una New York inedita, che ho amato, quella che emerge da "La voce delle cose perdute". Una ricerca del padre, degli altri ma soprattutto del proprio intimo pensiero. E' un romanzo che consiglio senza dubbio, merita una riflessione approfondita e un lettore attento.

  • User Icon

    Debora

    13/08/2018 15:22:03

    Coinvolgente. Ogni tanto è utile ricordare quanto un bambino sia capace di trasmetterci nell'essere semplicemente quello che è... speciale sempre!

  • User Icon

    manuela

    01/06/2018 09:28:40

    un libro di estrema delicatezza, di insegnamento ad aprirsi al mondo senza paura. LA vita non è perfetta ma non può essere vissuta senza il contatto umano. Non bisogna avere paura del cambiamento perchè il cambiamento accolto con positività ci porta nuove esperienze da vivere. Un po' lento inizialmente ma poi ricco di contenuti.

  • Sophie Chen Keller Cover

    Sophie Chen Keller, nata in Cina, si è trasferita negli Stati Uniti quand’era bambina. Ha vissuto in Ohio e in California, prima d’iscriversi ad Harvard. Dopo la laurea in Economia, ha lavorato come brand consultant e nel mondo della moda. La sua passione, però, è sempre stata la narrativa, cui ora si dedica a tempo pieno. Attualmente vive a New York col marito. La voce delle cose perdute (Nord 2018) è il suo primo romanzo. Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali