Categorie
Traduttore: M. Curtarelli
Editore: Lion
Edizione: 2
Anno edizione: 2009
Pagine: 464 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788467473261

€ 29,75

€ 35,00

Risparmi € 5,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

30 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Marco 75

    14/06/2011 10.58.13

    Il signor Angelo Ventura, che è l'unica persona che in questa pagina abbia stroncato questo fumetto(addirittura 1 gli ha dato) non si è reso conto che la sua stroncatura suona invece come la più sperticata delle lodi. La cosa è del tutto involontaria. Ha tirato in ballo addirittura Schopenauer, Camus e Kant, ha detto che in Watchman "non c'è un filo di luce". Ed è proprio così sig.Ventura, Watchman è un salto nell'abisso, la citazione di Nietzche all'interno del fumetto non è casuale, è l'abisso che guarda dentro di noi. Lei è rimasto così colpito da questo capolavoro che nemmeno se ne è reso conto.

  • User Icon

    Cody Edwards

    28/04/2011 11.03.59

    Geniale, visionario e crudelmente realistico. Moore e Gibbons riescono ad aprire uno squarcio attraverso il mito del supereroe, disegnandovi un profilo psicologico molto più umano di quanto si creda. Tanto che, alla fine, sorge quasi spontanea la domanda: il mondo sarebbe davvero migliore se a proteggerlo vi fossero dei supereroi?

  • User Icon

    Alessandro Righi

    16/12/2010 23.10.21

    Capolavoro che ha fatto e farà la storia del fumetto. Eterno. Gigantesco.

  • User Icon

    Giovanni

    09/12/2010 20.08.47

    Il capolavoro dell'autore di fumetti più acclamato di sempre.... Imperdibile per appassionati e non.

  • User Icon

    Flavio Grazioso

    06/07/2010 01.35.24

    Assolutamente un capolavoro! Moore è una di quelle persone che dimostra come genialità e follia siano divise solamente da un sottilissimo filo. Ogni personaggio, è profondo, ogni storia è caratterizzata nei minimi dettagli; niente viene lasciato al caso... se non il finale, che dobbiamo decidere noi come va a finire ;)

  • User Icon

    Matteo D.

    11/04/2010 21.54.01

    questo libro vale tanto oro quanto pesa, 35 euro sono un bel po' ma sono spesi benissimo!

  • User Icon

    Estelgard

    11/04/2010 14.04.40

    La più grande graphic novel mai scritta, il testo che ha rivoluzionato il mondo dei fumetti e ha dato la possibilità a questi ultimi di entrare di fatto nelle opere d'arte parimenti ai maggiori testi di letteratura. Questo perchè Alan Moore scrive un vero e proprio romanzo, con una caratterizzazione dei personaggi e uno spessore psicologico degli stessi mai raggiunta prima di quest'opera e ancora oggi insuperabile. Le debolezze, gli amori, i peccati dei protagonisti si intrecciano con una trama articolata e non priva di colpi di scena, mentre sullo sfondo degli eventi viene raffigurata una realtà alternativa agghiacciante e quantomai possibile e attuale. Inoltre all'interno della storia Moore inserisce esperimenti arditi come il fumetto nel fumetto (I racconti del vascello nero), una sorta di metaletteratura che narra la storia drammatica di un naufrago. Tutto la vicenda è poi corredata da finte pagine di giornale, appunti, notizie che Moore aggiunge per aumentare la credibilità del suo mondo e per far in modo che il lettore venga avvolto interamente dalla sua creazione. Le figure che maggiormente mi hanno colpito sono certamente il Dottor Manhattan, l'unico ad avere poteri sovrannaturali, distaccato ormai dalla materialità del mondo, Rorschach, con la sua idea di vendetta e giustizia deviata, che lo spingono ad avere una sorta di integrità morale sui generis, il Comico, l'unico che, nella sua folle concezione del mondo, vive senza remore una vita cinica e violenta, forse l'unico che esprime i suoi reali sentimenti e la sua vera natura. Per le alte tematiche e i contenuti decisamente forti consiglio questo testo ad un lettore adulto, che deve avere l'accortezza di capire i personaggi a 360 gradi e non considerarli solo "supereroi da fumetto".

  • User Icon

    Dany

    07/04/2010 22.52.13

    Questo non è (solo) un libro a fumetti: è un forziere stracolmo di misteri e di sorprese! Moore e Gibson firmano un capolavoro straordinario, ricco di spunti e sottotesti. Memorabile.

  • User Icon

    Luigi Orazzo

    11/12/2009 17.12.07

    Il film di Zack Sneijder oltre ad essere un ottima pellicola ha avuto sicuramente un grande pregio,quello di rendere famoso l'universo dei watchmen,regalando una nuova vita a questa stupenda grafic novel."Watchmen" è un romanzo a tutii gli effetti,dove bellissime tavole si integrano alla perfezione con la parte "scritta",dando grande equilibrio e solidità alla trama.I supereroi di quest'opera sono molto forti nel "corpo a corpo" e possegono qualche gatget tecnologico,ma non superpoteri,l'unico che li possiede è un arma di distruzione di massa,che ha perso la sua umanità e la sua storia.La cosa che stupisce di più di quest'opera è sicuramente la complessità dei personaggi,l'incredibile spazio lasciato alla psicologia e,alle loro tormentate vicende personali.Il sogno americano distrutto dalla guerra fredda osserva una popolazione cinica e disillusa,che è ormai allo sbando in balia di pregiudizi e nevrosi autoalimentate.Gli eroi di "watchmen" sono parte integrante di tutto questo ed emergono solo con una maschera sul volto.Il lettore può percepirli come "vivi" in quanto sono capaci di confondere ed emozionare.Inutile dilungarsi sui significati più o meno latenti contenuti in ogni singola tavola,"Watchmen" è storia della letteratura a fumetti e,merita la fama e i riconoscimenti ricevuti.Imperdibile.

  • User Icon

    Borgo79

    30/10/2009 21.31.41

    Dimenticate i supereroi come li avete conosciuti. Moore ribalta i valori, manipola i personaggi, plasma la storia con eccezionale maestria, ignorando tutte le consuetudini e l'ipocrisia delle "care vecchie regole". Nessuno è perfetto. Nessuno è esente da colpe. Ma siamo sicuri che non ci sia nemmeno un filo di luce?

  • User Icon

    Angelo Ventura

    15/09/2009 15.29.00

    Mai cercato di leggere una Graphic Novel più deprimente. I personaggi sono tutti depressi schizzati, peggio di Marvin l'Androide Paranoico della Guida Galattica per Autostoppisti. Non c'è nessun filo di luce, al confronto l'Eccclesiaste e il Libro Egiziano dei Morti sono opere buffe.Mi spiace, ma non ci siamo. Splendida grafica, ovviamente, ma se voglio deprimermi mi basta il giornale di oggi. Quella graphic novel sembra scritta da Camus, Schopenauer e Kafka col mal di denti. Leggerò Monsieur Jean di Dupuy-Berberian o Corto Maltese. Sono più equilibrati.

  • User Icon

    Rosita

    01/04/2009 09.54.53

    Un capolavoro. Il prezzo è molto alto ma si fa ripagare. Intanto il formato è gigante, poi la storia è geniale. Una serie di supereroi in costume ritirati, in un ipotetico 1985, con tutte le insicurezze, le debolezze e le caratteristiche degli altri esseri umani. Personaggi descritti magistralmente, una storia che cattura e non lascia scampo fino alla fine. Io che non sono ne un'appassionata ne un'esperta di fumetti l'ho adorato dalla prima all'ultima pagina. Consigliato a tutti!

Vedi tutte le 12 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione