Wet Magic (Illustrated Edition)

Wet Magic (Illustrated Edition)

Edith Nesbit

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Bauer Books
Formato: EPUB
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 2,79 MB
  • EAN: 9788829510320

€ 0,49

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

She created an innovative body of work that combined realistic, contemporary children in real-world settings with magical objects - what would now be classed as contemporary fantasy - and adventures and sometimes travel to fantastic worlds. In doing so, she was a direct or indirect influence on many subsequent writers, including P. L. Travers (author of Mary Poppins), Edward Eager, Diana Wynne Jones and J. K. Rowling. C. S. Lewis wrote of her influence on his Narnia series and mentions the Bastable children in The Magician's Nephew. Michael Moorcock would go on to write a series of steampunk novels with an adult Oswald Bastable (of The Treasure Seekers) as the lead character. Most recently, Jacqueline Wilson has written a sequel to the Psammead trilogy, entitled Four Children and It.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Edith Nesbit Cover

    (Londra 1858-1924) scrittrice inglese. Amica di G.B. Shaw e H.G. Wells, contribuì a organizzare il nascente partito socialista fabiano. Nella sua vasta produzione letteraria si distinguono libri per ragazzi, alcuni con lo sfondo accattivante di famiglie vivacissime (I cercatori di tesori, The treasureseekers, 1899), altri di intonazione magico-avventurosa (La storia dell’amuleto, The story of the amulet, 1906); e i racconti dell’orrore raccolti in Paura (Fear, 1910). Approfondisci
Note legali