The Wife. Vivere nell'ombra (Blu-ray) di Björn Runge - Blu-ray

The Wife. Vivere nell'ombra (Blu-ray)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Björn Runge
Paese: Regno Unito; Svezia; Stati Uniti
Anno: 2017
Supporto: Blu-ray
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
Blu-ray

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 12,99 €)

Dietro ogni grande uomo c’è sempre una grande donna. Peccato che molto spesso sia costretta a vivere nell’ombra. Questa è la storia di Joan Castleman, una donna che per quarant’anni sacrifica il proprio talento e i propri sogni, lasciando che suo marito, l’affascinante e carismatico Joe , si impadronisca della paternità delle sue opere. Joan assiste, per amore, alla sfavillante e gloriosa carriera dell’uomo, sopportando di buon grado tutte le menzogne e i tradimenti.
4
di 5
Totale 2
5
0
4
2
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Fabio Scarnati

    01/10/2019 16:17:53

    Film molto, molto bello. I protagonisti sono calati perfettamente nella parte (stiamo parlando di due attori di livello assoluto). Glenn Close, in particolare, è impeccabile nel suo ruolo e offre, a mio avviso, la miglior interpretazione della sua carriera. Il suo volto è una maschera dei più disparati e contrastanti sentimenti dell'animo umano: gioia, dolore, felicità, tristezza, amore, odio, comprensione, rancore, tenerezza, ferocia...e lo spettatore in sala glieli legge in faccia ad uno ad uno come i colori e le ombre sulla tela di un dipinto. Dopo sei nomination agli Academy Awards, stavolta dovevano darlo l'Oscar alla Close e invece niente...pazienza, prima o poi lo vincerà sicuramente!

  • User Icon

    Giorgia

    24/09/2019 19:33:28

    Storia interessante, diversa, originale. Dispiace per il mancato Oscar a Glenn Close che ormai lo rincorre inutilmente da una vita, ma forse la concorrenza meritava obiettivamente di più. Il film narra la storia di una donna, come ce ne sono tante, madre, moglie, ma che in realtà ha un segreto che non ha mai rivelato neanche ai suoi figli, un segreto che conosce solo il marito e che li porterà a scontrarsi e a ragionare sugli anni passati insieme, sui sacrifici che si fanno per amore e per la famiglia, portando alla luce vecchi rancori e qualche rimorso. E' un film facile da capire, che non tralascia nulla ma che fa riflettere molto su come sia cambiata la condizione della donna in questi anni. Da vedere!.

Una coppia di grandissimi attori duetta e duella sul tema di ragione e sentimento, ambizione e compromesso, matrimonio e realizzazione di sé


Trama


Joe Castleman e la moglie Joan vengono svegliati all'alba da una telefonata proveniente dall'Europa. È la notizia che Joe ha vinto il premio Nobel per la letteratura. Mentre si prepara e poi ha luogo il loro soggiorno a Stoccolma in vista della premiazione, Joan ripensa ai quarant'anni passati al fianco del marito, al patto segreto su cui si è basato il loro matrimonio, al sacrificio lungo una vita della sua più grande ambizione. Qualcosa in lei matura.

  • Produzione: Eagle Pictures, 2019
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 100 min
  • Lingua audio: Italiano (DTS HD 5.1);Inglese (DTS HD 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Glenn Close Cover

    Attrice statunitense. Con una personalità fuori dal comune, anche se di bellezza non straordinaria, inizia la sua carriera sulle ribalte newyorkesi e subito dopo recita in numerosi tv-movies di un certo rango. Al suo esordio sul grande schermo viene subito candidata all'Oscar per Il mondo secondo Garp (1982) di G.R. Hill, in cui è un'infermiera che freddamente violenta un pilota per farsi fecondare, scrive quindi un best-seller e diventa una femminista militante, crescendo il figlio Garp (R. Williams) in modo del tutto anticonvenzionale. Ottiene un'altra nomination all'Oscar con Il grande freddo (1983) di L. Kasdan, in cui si rivela definitivamente come una delle attrici di maggior spessore nel panorama hollywoodiano, confermando poi le sue doti interpretative con le magistrali prove di Attrazione... Approfondisci
  • Elizabeth McGovern Cover

    "Attrice statunitense. Interprete dal talento notevole ma raramente sfruttato dalle produzioni hollywoodiane, conosce un travolgente avvio di carriera nei primi anni '80: è in Gente comune (1980) di R. Redford, Ragtime (1981) di M. Forman, Incurabile romantico (1983) di M. Brickman e C'era una volta in America (1984) di S. Leone, tutti titoli che sfruttano al meglio la sua bellezza eterea e il suo fascino inquieto. La carriera teatrale, più fortunata di quella cinematografica, negli anni '90 la spinge a ridurre i ruoli sul grande schermo; tra i titoli più importanti: Piccolo grande Aaron (1993) di S. Soderbergh, Le ali dell'amore (1997) di I. Softley e La casa della gioia (2000) di T.?Davies." Approfondisci
Note legali