The Wrestler

The Wretstler

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Wretstler
Paese: Stati Uniti
Anno: 2008
Supporto: DVD
Salvato in 22 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 8,53 €)

Randy "The Ram" Robinson era un wrestler professionista di rinomata fama alla fine degli anni '80. Vent'anni dopo tira avanti esibendosi per i fans nelle palestre dei licei e nelle comunità del New Jersey. Allontanatosi dalla figlia, incapace di sostenere un vero rapporto, Randy vive per il brivido dello show. Colto da un infarto durante un combattimento, deve sospendere gli steroidi e smettere di combattere. Inizia così a riflettere sulla propria vita, tenta di riallacciare i rapporti con la figlia e inizia una relazione con una spogliarellista. Tuttavia il richiamo del ring è troppo forte.
4,67
di 5
Totale 3
5
2
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    antonio

    13/05/2020 09:23:54

    Rourke per questo film avrebbe meritato l'oscar, il regista è bravissimo a girare in modo molto realistico e a trasmettere allo spettatore la drammaticità della storia. Piccolo capolavoro.

  • User Icon

    Guido

    05/03/2019 16:37:07

    Solitudine, rimpianto, orgoglio, estraneazione ed auto-distruzione. E' un'opera completa il The Wrestler di Aronofsky, capace di abbracciare tematiche assolute. Se è pur vero che la rinascita dopo la caduta è un tema spesso affrontato e nel tempo abusato, quì il registro è diverso, non ci sono rinascite e, soprattutto, non ci sono rivincite. Sono solo apparenti. E' un declino costante, non ci sono appigli a cui aggrapparsi e non sono sufficienti, come tali, le quattro corde di un ring. Nella vita, in fondo, non esistono posti sicuri, circoscritti e predefiniti, dove trovare la propria via. Bellissime le musiche rock, echeggianti il successo e la gloria. Altrettanto lo è quella di Springsteen, di tutt'altro tenore, che chiude malinconicamente. "Ehi, li senti? E' questo il mio mondo. Devo andare."

  • User Icon

    Ernesto

    09/12/2017 20:13:44

    Ormai sul viale del tramonto dopo una gloriosa carriera, Randy fallisce il match più importante della sua vita: quello con sua figlia. Questa sconfitta porterà Randy all'autodistruzione. Bella e struggente la canzone sui titoli di coda "The Wrestler" di Bruce Springsteen. Mickey Rourke da l'oscar.

2008 - Mostra d'arte cinematografica di Venezia - Leone d'oro al miglior film
2009 - Golden Globe Miglior Attore - Dramma Rourke Mickey

  • Produzione: Lucky Red, 2013
  • Distribuzione: Koch Media
  • Durata: 114 min
  • Lingua audio: Italiano (DTS 5.1);Inglese (DTS 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Mickey Rourke Cover

    "Nome d'arte di Philip Andre R. jr., attore statunitense. Dopo una fugace apparizione in 1941 - Allarme a Hollywood (1979) di S. Spielberg, il vero e proprio esordio è in I cancelli del cielo (1980) di M. Cimino. Ancora comprimario in originali opere prime (Brivido caldo, 1981, di L. Kasdan; A cena con gli amici, 1982, di B. Levinson), il personaggio dell'outsider spirituale e martire «Motorcycle Boy» di Rusty il selvaggio (1983) di F.F. Coppola, lo lancia in una girandola di ruoli da protagonista, a cominciare dalla coppia istrionica con E. Roberts di Il Papa di Greenwich Village (1984) di S. Rosenberg e dalla tragicità solitaria e violenta di L'anno del Dragone (1985) di M. Cimino. Il successo dell'erotismo patinato di Nove settimane e mezzo (1986) di A. Lyne, malamente ripreso in Orchidea... Approfondisci
  • Marisa Tomei Cover

    Attrice statunitense. Interprete di origini italiane, dai lineamenti mediterranei e dalla personalità solare, dopo un discreto successo in alcune serie televisive, esordisce sul grande schermo in Flamingo Kid (1984) di G. Marshall. Alcuni piccoli ruoli precedono l'improvviso successo che giunge grazie al premio Oscar come attrice non protagonista per Mio cugino Vincenzo (1992) di J. Lynn. È protagonista di Una donna molto speciale (1996) di N. Cassavetes e del duro Benvenuti a Sarajevo (1998) di M. Winterbottom, mentre nel 2000 brilla a fianco di M. Gibson in What Women Want di N. Meyers. Nel 2002 è straordinaria la sua dolorosa interpretazione di In the Bed­room di T. Field. Negli anni seguenti lavora a pieno ritmo: è una delle donne sedotte e abbandonate da Alfie (2004) di C. Shyer, compagna... Approfondisci
Note legali