Yerevan/Stepanakert. Ai confini dell'ex impero sovietico

Paolo Vettori

Editore: Helicon
Anno edizione: 2014
Pagine: 248 p., Brossura
  • EAN: 9788864662640
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 6,00

€ 10,00

Risparmi € 4,00 (40%)

Venduto e spedito da IBS

6 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    roberto

    08/01/2017 21:38:58

    Non soddisfatto: trattasi poco più di un diario di viaggio che pure non ci risparmia i ritorni in albergo e le docce fatte. Muove il lettore poco o nulla nella conoscenza della realtà dell'Armenia (ci sono stato dieci anni fa) e del Nagorno Karabakh. Effettivamente di interesse solo alcuni incontri con armeni-libanesi-o altro di ritorno; ma ci potevano essere risparmiate le battute in toscano con i turisti italiani incontrati a Yerevan. Eccessivo l'uso del "virgolettato": troppe virgolette in ogni pagina! Eccessivo anche il continuo richiamo da parte dell’autore ai suoi precedenti viaggi (senza meglio specificarne cause, otivazioni o interessi) nella Polonia degli anni settanta. Forse l'unica piacevole sorpresa è l'espediente, riuscito, di presentare Diana (la guida armena) nella prima parte e di descriverne il primo incontro (avvenuto in precedenza) nella seconda parte: una sorta di paradosso temporale/narrativo che mi ha ricordato Pulp Fiction e/o Prima della pioggia. Infine ho colto un pizzico di presunta superiorità nella tipologia di viaggio organizzato in proprio, scelto e effettuato dall'autore, nei confronti della formula del viaggio organizzato da tour operator (che neanche io preferisco ma che è pur sempre la formula scelta da tanti per altrettanti motivi - comodità? lingua? costo? - e che forse si può permettere la maggior parte delle persone). Molto meglio i libri di Pietro Kuciukian. Spiaciuto perchè mi attendevo molto di più.

Scrivi una recensione