The A-Z of Mozart Opera

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Signum Records
Data di pubblicazione: 18 marzo 2014
  • EAN: 0635212037324

€ 21,90

Punti Premium: 22

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La Signum è orgogliosa di ripresentare al grande pubblico The A-Z of Mozart’s Opera, disco d’esordio dell’ensemble The Classical Opera diretto da Ian Page, premiato nel 2007 da Gramophone con il prestigioso riconoscimento di Critics’ Choice. Sfruttando la coincidenza che il titolo della prima opera di Mozart inizia con la A (Apollo et Hyacinthus) e l’ultima con la Z (Die Zauberflöte, Il flauto magico), questo viaggio accompagna l’ascoltatore in un viaggio cronologico alla scoperta della produzione operistica del grande compositore salisburghese, presentando un’aria o una scena d’insieme da ognuna delle sue quindici opere. «La mia scelta per il disco migliore dell’anno va di diritto allo splendido The A-Z of Mozart’s Opera dell’ensemble The Classical Opera, un disco fresco, profondo, diverso dal solito e davvero illuminante (caratteristiche che non si trovano troppo spesso nei dischi di questo genere) […] Nel complesso, ci troviamo di fronte a un’interpretazione semplicemente superba […] Un debutto discografico quanto mai promettente di un gruppo giovane che dimostra di possedere intelligenza, eleganza e una grande qualità interpretativa» (Gramophone)
  • Wolfgang Amadeus Mozart Cover

    Compositore austriaco. Il «bambino prodigio». i primi viaggi a monaco, parigi e londra. Il padre Leopold era maestro di cappella presso il principe arcivescovo di Salisburgo quando Wolfgang nacque, il 27 gennaio. Prima ancora di imparare a leggere e a scrivere, il piccolo M. rivelò prodigiose doti musicali, tanto che a quattro anni già suonava il clavicordo e a cinque componeva minuetti che il padre trascriveva. Anche la sorella Marianna, detta Nannerl, di cinque anni maggiore, suonava il clavicembalo con grande abilità; cosicché Leopold, perseguendo tenacemente l'educazione musicale dei figli, pensò di metterne subito a frutto le qualità precoci. Nel gennaio 1762 Leopold si recò con la famiglia alla corte dell'elettore di Monaco di Baviera, dove i due piccoli musicisti tennero concerto, suscitando... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali