Zenzero e nuvole. Manuale di nomadismo letterario e gastronomico

Simone Perotti

Editore: Bompiani
Collana: Tascabili
Anno edizione: 2005
Formato: Tascabile
In commercio dal: 22 giugno 2005
Pagine: 193 p., Brossura
  • EAN: 9788845234408
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 4,86
Descrizione
Qual è l'emozione del cibo e quale quella del racconto? Cosa accade nell'istante in cui si chiudono gli occhi e si assapora il frammento di un discorso d'amore tra noi e una pietanza che rievoca amori e città, viaggi, orizzonti, addii? Le madeleine di Proust, il libro galeotto di Paolo e Francesca, l'avventura di un pranzo e l'attesa di un'ospite amata sono una mappa incomprensibile, oppure la via per la salvezza? Alla ricerca di queste chiavi per comprendere il mondo, Simone Perotti costruisce racconti per godere, occasioni per assaporare, con l'intento tutto sensoriale di immergere il lettore nel piacere vero, nel godimento assoluto della letteratura.

€ 7,65

€ 9,00

Risparmi € 1,35 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Nunzia

    24/01/2013 09:57:34

    Ho ripreso tra le mani questo libro che fu il primo che lessi dell'autore e mi sento pervadere dal ricordo di un mondo che è più sensoriale ed emotivo che pragmatico e reale. Odori che sono profumi, colori che sono sfumature, sapori che sono la ricerca del 'quanto basta' per eccellenza. Un libro gustoso, fresco e originale nello sviluppo di racconti accuratamente ricercati come gli ingredienti di una ricetta di cucina.

  • User Icon

    Lector

    25/03/2009 11:05:41

    ... Il titolo evoca quello della canzone “ Messico e Nuvole ” ( 1970 ) di Vito Pallavicini, Paolo Conte e Michele Virano, scritta per Enzo Jannacci, ma quella è una storia di “ sentimenti e di situazioni di contrabbando ” che riguardava l’ amore, questa invece è una raccolta di racconti che attiene al quotidiano e soprattutto alla dimensione del viaggio, “ museo del molteplice ”. Un viaggio lontano nel tempo e negli orientamenti di pensiero e di vita dallo spirito del viaggiare degli anni cinquanta-settanta, incarnato emblematicamente in “ On the road ” ( 1957 ). Più vicino, piuttosto, alla voga europea del viaggiare sette-ottocentesco. "Manuale di nomadismo letterario e gastronomico" recita il sottotitolo del libro, fornendo una chiave interpretativa. Manuale del viaggiare qua e là, senza fissa dimora tra i piaceri della vita, della progettualità, delle emozioni, della tavola e della fantasia, della realtà e della finzione letteraria. Sì, perché, sembra di capire, il cambiamento, la molteplicità, la dislocazione geografica, la propria “ delocalizzazione ” sono importanti variabili del sapore della vita, così come sono declinate alle varie latitudini e come sono vissute da chi viaggia. “ …della vita, il dato più drammatico è la difficoltà al mutamento ”, si legge nel libro. Simone Perotti è come un moderno Ulisse, che a suo modo va alla guerra contro il fissismo della vita e delle abitudini stantie e consumate, che viaggia per terra e per mare o nella fantasia e al ritorno riporta racconti e ricette. Del quotidiano ha tutte le facce dei posti, dei costumi, delle caratteristiche culinarie di civiltà diverse; segnala pure problemi e assurdità. “ Zenzero e Nuvole ” - annota l’ autore - “ Fu l’ occasione per tratteggiare a nero fumo i contorni di una figura da colorare. Chissà che oggi non vi scopra dentro qualcos’ altro. Qualcosa di inavvertito, capace ancora di combattere l’ eterno disincanto del tempo che va ” ( dalla “Nota alla nuova edizione ” ). “ Questo libro non è, dunque, ...

  • User Icon

    paolo

    14/12/2007 17:35:30

    Molto bello. Pieno di sapore e di senso. Si legge proprio con... gusto

  • User Icon

    vittoria

    26/06/2007 22:59:13

    Si passa la vita a leggere,di tutto,dal racconto al saggio alla poesia,poi ti capita un libro come "Zenzero e nuvole" .Non di cucina,non di viaggi,forse l'uno e l'altro ed altro ancora.Un viaggio fra i ricordi,i profumi,i sapori,la curiosità che accetta sperimenta ridiscute.Luoghi persone cose diverse,ingredienti sapientemente mischiati per dare sapore e significato e piacere alla vita .

  • User Icon

    Manuela

    26/12/2006 22:21:29

    Questa raccolta di racconti e ricette, primo lavoro di Perotti, è un piccolo gioiello dai colori cangianti, un compendio gioioso di saggezza ed emozioni. E' un libro di viaggio nel sentire, di esplorazione dell'animo a cui l'autore ci conduce, animato da una inesauribile voglia di vivere e da una insaziabile curiosità per nuovi progetti, nuovi rapporti, nuove emozioni. Assolutamente indispensabile provare le ricette, per assaporare pienamente il gusto di ogni racconto.

  • User Icon

    Monica

    04/10/2005 13:10:18

    ...un volo nei sapori, nei colori, nelle sensazioni che oggi spesso non riusciamo a cogliere presi dalla frenesia quotidiana. Per veri viaggiatori( del gusto e non solo) e per veri sperimentatori. Consigliato prima di un viaggio alla scoperta di se'!

  • User Icon

    Sergio

    02/08/2005 09:42:32

    Un libro di racconti diretti, asciutti, colmi di saggezza. Fucilate ironiche, esistenziali. Cibo, viaggio, erotismo, vita. Molto Bello.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione