Zona pericolosa

Lee Child

Traduttore: P. Merla
Editore: TEA
Collana: Best TEA
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 15 maggio 2014
Pagine: 479 p., Brossura
  • EAN: 9788850234837
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 3,72
Descrizione
Nome: Jack Reacher, ex agente della polizia militare, un vero duro, onesto, coraggioso, praticamente una leggenda vivente. Luogo: Margrave, una tranquilla cittadina della Georgia rurale, dove non succede niente, dove è difficile immaginare che qualcosa possa succedere. Ora, quasi per caso, sull'onda di un vago ricordo, Jack arriva a Margrave, proprio nel momento in cui viene scoperto un efferato delitto. Mezz'ora dopo è arrestato per omicidio. Ma Jack non ha ucciso nessuno, perlomeno non a Margrave.

€ 5,86

€ 6,90

Risparmi € 1,04 (15%)

Venduto e spedito da IBS

6 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Luca

    11/11/2018 16:47:54

    Bellissimo romanzo ricco di azione e adrenalina. Il primo di una lunga serie che credo leggerò per intero.

  • User Icon

    Silvio

    31/10/2018 11:23:30

    Un libro intrigante, molto ben scritto (e tradotto)

  • User Icon

    pgs

    03/04/2018 12:09:03

    Non è dei migliori. Affrettato ed iverosimile

  • User Icon

    stefano

    13/10/2016 13:51:41

    non conoscevo lo scrittore ne il suo personaggio, devo dire che per 3/4 il libro mi ha appassionato per la storia che coinvolgeva il protagonista in modo casuale il finale un po troppo americano stile mission impossible nel complesso un libro che si fa leggere volentieri ho visto che sul personaggio ci sono molti altri titoli ne leggerò sicuramente qualche altro sperando che non siano ripetitivi

  • User Icon

    Emanuele Mignolli

    17/09/2016 12:40:47

    Riletto dopo tanti anni, il primo romanzo di Lee Child conserva inalterato il suo fascino: il fascino della nascita di un mito, Jack Reacher. Che dire di più? Storia avvincente, scrittura senza fronzoli, colpi di scena a ripetizione. Forse un po' "acerbo", come del resto è giusto che sia un'opera prima, ma rimane in ogni caso un gran bel romanzo. Non il migliore della saga di Reacher, ma è comunque il primo, quello che segna l'origine della leggenda.

  • User Icon

    zan

    16/11/2015 11:48:06

    Appena riletto dopo diversi anni. Me lo ricordavo appassionante e, anche rileggendolo, la sensazione è rimasta forte. Storia in bianco e nero, quasi senza mezzi toni, ma con un ritmo incalzante ed una buona costruzione della trama. Anche se ricordavo distintamente i particolari della truffa, la lettura mi ha comunque appassionato per come le evidenze vengono alla luce a poco a poco con rigorosa correttezza. Decisamente bello.

  • User Icon

    Stefano

    22/06/2015 17:15:00

    Buon libro, un bel pò d'azione, un briciolo d'investigazione, la storia interessante. Libro che si fa leggere. é il mio primo libro di Child, e sicuramente continuerò a leggerne di altri

  • User Icon

    Andrea

    15/02/2015 16:05:52

    Libro carino, niente di più.

  • User Icon

    Dublesse

    01/11/2009 18:45:09

    Son passato a Lee Child in quanto ero in "astinenza" da McNab, visto sue le poche uscite (una all'anno). Devo dire che Lee strizza un po' l'occhiolino al maestro indiscusso degli action book di origine militare (leggi McNab)ed ha con lui molti punti in comune. Ex-militare nella vita e nel romanzo, solitario, spartano, duro, onesto che combatte contro tutti i cattivi. Stessa narrazione asciutta ed in prima persona (e questo per me è un gran punto di forza). Non c'è che dire Lee sa scrivere e non si può smettere di leggere un suo romanzo facilmente. Incolla al libro con un buon film di azione. Magari pecca un po' di superbia e sopratutto di realismo. Reacher gira senza fissa dimora e finisce in un posto isolato dove viene ucciso un uomo che è suo fratello che lui non vede da 11 anni. Ummm forse pecca anche di fantasia. Dopodiché nella cricca di ben 10 criminali che lui deve sconfiggere, ne mancherà uno solo da indentificare e guardacaso sarà il migliore amico dell'unico poliziotto onesto di quella cittadina. Mah..? Lo stile è molto "americano", minimale. Forse troppo. Non descrive minimamente stati d'animo in alcune situazioni, come quando uccide a mani nude 5 persone e poi se ne va a bersi un caffé e leggere un libro. Direi con un po' più di fantasia e un po' meno "onnipotenza" del suo personaggio avrebbe potuto fare di meglio. Comunque molto bravo. Quasi un talento sprecato.

  • User Icon

    micel

    24/02/2008 16:37:26

    ciao a tutti i fan di lee.. ho letto ZONA PERICOLOSA e vi assicuro k è un libro straordinario... mi ha stregata xk addirittra rinunciavo a studiare x leggere e vedere cos'era successo a jack.. leggerò tutti i suoi libri xk sono bellissimi.. buona lettura a tutti.. micel(18)

  • User Icon

    joe

    29/03/2007 17:10:38

    Sono un collega di Jack Reacher e quando vado all'estero mi porto sempre i suoi libri.Ormai li ho letti tutti!Forza LEE datti da fare e accontenta i tuoi lettori.

  • User Icon

    Luca

    30/07/2006 10:29:47

    Un ottimo libro, in cui il racconto in prima persona coinvolge maggiormente nella trama. Buona la trama, credibile, come sempre, l'azione. Child prende spunto un po' da tutto, soprattutto nelle scene ambientate in carcere. Child sempre bravo!

  • User Icon

    Vagrant

    18/10/2005 14:07:45

    La raffigurazione scritta dei film di Van Damme e Steven Seagal. Bella prosa e buona spettacolarizzazione delle scene d'azione , ma tutto abbastanza privo di pathos .... poichè .... Reacher è la risultanza di un pizzico di IRON MAN - L'UOMO RAGNO - THOR e SUPERMAN .... praticamente imbattibile. Inoltre tutti gli altri personaggi fanno sistematicamente la figura degli stupidi. Lettura di svago ... ma nulla più ... cmq leggerò anche gli altri ....

  • User Icon

    Enrico Porta

    26/08/2003 14:58:11

    Bellissimo,dovrebbero uscire libri cosi'...uno alla settimana

  • User Icon

    angela

    26/03/2003 11:01:15

    Ho scoperto Lee Child grazie ad un amico con Trappola mortale e avendo apprezzato il personaggio di Reacher (sicuramente piace alle donne xchè bello, con un cervello e un cuore e agli uomini xchè duro, indipendente e anticoformista) ho deciso di approfondirne la conoscenza partendo dal primo romanzo, zona pericolosa appunto. L'ho trovato veramente ben scritto con una buona descrizione dei luoghi, delle scene e addirittura della musica di sottofondo. Adesso non mi resta che leggere destinazione inferno ed aspettare le prossime uscite.

  • User Icon

    Fabrizio Pancini

    06/01/2003 21:32:14

    Sono venuto in possesso per caso di questo libro e, leggendolo, mi ha favorevolmente impressionato. Il personaggio principale è davvero interessante così come la trama del racconto. Nel successivo "Destinazione inferno", pur apprezzando lo stile di Child e la suspence sempre incalzante, il fatto che l'autore non abbia utilizzato la prima persona per Jack Reacher, ha reso l'introspezione psicologica del protagonista un po' sotto tono. A mio avviso Child è comunque uno tra gli autori emergenti del genere e riesce a tenere "sulla corda" il lettore dall'inizio alla fine con pochissimi cali di tensione. Da seguire con interesse.

  • User Icon

    stefy

    26/09/2002 14:57:16

    superlativo!!!!!!

  • User Icon

    Mirko

    08/05/2002 16:08:07

    Grande!!!!!!! Ho letto anche Destinazione inferno...e si riconferma la grandezza. Vogliamo gli altri!!!!!

  • User Icon

    Alberto Roncallo

    15/03/2002 18:11:03

    Era tempo che in questo genere aspettavo un pò di qualità, Child tiene con il fiato sospeso dalla prima all'ultima pagina. Libro da divorare. Aspetto con ansia la traduzione degli altri romanzi di Child - Reacher. Consiglio il sito www.leechild.com

  • User Icon

    Romano De Marco

    14/03/2002 15:10:44

    Bello! Child sa scrivere e lo si capisce subito... il personaggio è granitico e affascinante, con un alone di mistero che lo rende ancora più interessante e che l'autore sapientemente svela a piccole dosi con flashback del suo passato... Forse l'intreccio è un pò macchinoso e manca qualche colpo di scena degno di questo nome, la lettura comunque è godibilissima e lascia ben sperare trattandosi di un opera prima... Romano De Marco

Vedi tutte le 23 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione