Chavez Ravine - Vinile LP di Ry Cooder

Chavez Ravine

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Ry Cooder
Supporto: Vinile LP
Numero supporti: 2
Etichetta: Nonesuch
Data di pubblicazione: 6 settembre 2019
  • EAN: 0075597925999

€ 52,94

€ 55,25
(-4%)

Venduto e spedito da Emozioni Media Store

Solo 1 prodotto disponibile

+ 6,85 € Spese di spedizione

Quantità:
VINILE

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 55,25 €)

Double Vinyl Edition
Chávez Ravine è un album di Ry Cooder, pubblicato dalla Nonesuch Records nel 2005. Si tratta di un concept album incentrato su una storia realmente accaduta nella Los Angeles dei primi anni ‘50, ossia la storia di un quartiere periferico della città chiamato "Chávez Ravine", abitato in gran parte da immigrati messicani. Dopo aver evacuato gli abitanti il paese è stato letteralmente demolito dalle autorità, per far posto ad un quartiere elegante e ad uno stadio di baseball. Il disco ha ricevuto nel 2006 una nomination per il Grammy Awards come Best Contemporary Folk Album.
Disco 1
1
Poor Man's Shangri-La (2019 Remaster)
2
Onda callejera (2019 Remaster)
3
Don't Call Me Red (2019 Remaster)
4
Corrido de boxeo (2019 Remaster)
5
Muy Fifi (2019 Remaster)
6
Los chucos suaves (2019 Remaster)
7
Chinito chinito (2019 Remaster)
8
3 Cool Cats (2019 Remaster)
Disco 2
1
El U.F.O. Cayo (2019 Remaster)
2
It's Just Work for Me (2019 Remaster)
3
In My Town (2019 Remaster)
4
Ejercito militar (2019 Remaster)
5
Barrio viejo (2019 Remaster)
6
3rd Base, Dodger Stadium (2019 Remaster)
7
Soy luz y sombra (2019 Remaster)
  • Ry Cooder Cover

    Musicista statunitense. Compositore e strumentista, pur essendo bianco rivisita la musica afroamericana per eccellenza – il blues – rispettandone lo spirito e tuttavia imprimendole tonalità inconsuete e originali. Straordinarie le sue colonne sonore per Strade di fuoco (1984) di W. Hill e Paris, Texas (1984) di W. Wenders, l'una carica di pulsioni ritmiche, l'altra di suggestioni evocative. La sua collaborazione con Wenders si mostra inoltre fondamentale anche per il successo di Buena Vista Social Club (1998), film che porta alla scoperta di grandi musicisti cubani del tutto ignoti al pubblico occidentale. Approfondisci
Note legali