Categorie

Colum McCann

Traduttore: M. Magrì
Anno edizione: 2011
Formato: Tascabile
Pagine: 451 p. , Brossura
  • EAN: 9788817052443

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    marisa cecchetti

    07/04/2015 17.13.20

    E' un libro molto bello, che sorprende, che crea profonda attesa ad ogni nuova storia che si apre. Magistrale quella capacità di tenere in mano la vita di tanti personaggi, di farne conoscere le lacerazioni più profonde, e di collegarli come se fossero legati da un filo invisibile. Intanto il cavo è teso a 110 metri di altezza nel cielo di New York. Realtà e insieme simbolo.

  • User Icon

    ciobin

    18/09/2012 22.21.52

    Uno dei pochi libri di contemporanei meritevole le 5 stelle.Di una bellezza struggente,sa commuovere,far ridere,intenerire,arrabbiare.. un libro composto da tante storie,da vite che si intrecciano,personaggi che si incontrano,si scontrano,se ne vanno.Una bellezza delicata e completa,un libro che riscalda,che ricorda a noi lettori esigenti perchè amiamo la lettura. Imperdibile. p.s. Da riconoscere anche il merito di un'ottima traduzione.

  • User Icon

    Stefania

    05/09/2012 10.27.52

    bello da mozzare il fiato... New York, agosto 1974. Un uomo, un funambolo, cammina lungo un cavo d'acciaio teso tra le due Torri Gemelle, sospeso nel vuoto a 110 piani di altezza, regalando a tutti un momento di pura contemplazione, un sogno accarezzato dal vento immerso nel silenzio. Ai suoi piedi la città, con una miriade di personaggi che McCann ci racconta. Tante storie che si incrociano, si sfiorano, si congiungono...come un puzzle che via via prende forma. Tante piccole e grandi vite che si rincorrono su un filo teso sul vuoto, qual'e' la vita, cercando quell'attimo di felicita' assoluta, l'equilibrio, che libera dai dolori del quotidiano..un romanzo che e' più romanzi in uno, libro che strabocca VITA. Ricco di passi stupendi che non puoi fare a meno di rileggere più volte, adesso che e' finito, come accade per pochi unici libri, mi ritrovo a sfogliarlo e sottolinearlo, per paura di perdere anche la più piccola delle sensazioni che mi ha suscitato...E mi permetto di sognare: se potessi partire al volo domattina non avrei dubbi sulla destinazione, e arrivata la non potrei fare a meno di alzare gli occhi in alto alla ricerca di quel puntino stagliato contro il cielo, perché alla fine tutti noi abbiamo bisogno di guardare sopra la nostra testa, oltre la realtà per vedere cosa c'è....

  • User Icon

    Carmela

    30/08/2012 16.48.30

    Ho letto questo libro colpita dal titolo e dalla copertina (che non è questa) forse di una precedente edizione .. Non so spiegare cosa ho amato di piu in queste pagine, se i personaggi o il contesto in cui si incrociano le vite dei personaggi nei quali ho trovato una poesia infinita.. Scritto benissimo .. se ci fosse un voto piu alto di 5 lo darei volentieri .. una vera e piacevole sorpresa..

  • User Icon

    nadia

    16/12/2011 14.03.15

    Indubbiamente McCann è un autore di talento, che sa dar vita a storie intense e non scontate. Tuttavia questo libro non è riuscito a catturarmi. Ci sono troppi personaggi e troppe storie, per i miei gusti. Preferisco i romanzi più compatti. Frase che mi ha colpito: "C'era in lei la bellezza dei vinti".

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione