Categorie
Artisti: Ron Carter
Supporto: Vinile LP
Numero dischi: 1
Etichetta: Pure Pleasure
Data di pubblicazione: 22 gennaio 2016
  • EAN: 5060149622315
Disponibile anche in altri formati:

€ 40,50

Venduto e spedito da IBS

41 punti Premium

Disponibile in 4 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello
Descrizione

A Feeling; Light Blue; 117 Special; Rufus; All Blues; Will You Still Be Mine

«Ron Carter è stato per molto tempo il contrabbassista preferito di Creed Taylor, una proficua collaborazione che in ambito discografico risale al classico album di Gil Evans Out of the Cool del 1960. Carter fu la prima scelta di Creed per molti dischi pubblicati negli anni Sessanta dalle etichette Impulse, Verve, MGM e A&M/CTI, anche quando il contrabbassista stava incidendo o era in tournée con il Miles Davis Quintet. A partire dal 1970 furono le morbide note e l’accompagnamento pieno di brio del contrabbasso di Ron Carter ad accompagnare quasi tutti gli album pubblicati dalla CTI, contribuendo a dare vita a strepitosi successi che nella quasi totalità dei casi vennero attribuiti esclusivamente al solista di turno. Purtroppo, il secondo disco di Ron Carter pubblicato dalla CTI, All Blues, passò inspiegabilmente quasi inosservato. La fortuna non si rivelò più benevola nemmeno quando fu ristampato per la prima volta all’inizio del 1974, al punto che, Blues Farm, il suo album d’esordio pubblicato nel 1973 dalla CTI senza ottenere un particolare successo, continuò a essere il suo disco più conosciuto. A dispetto dei dati di vendita, All Blues è con ogni probabilità uno dei dischi di maggiore interesse pubblicato dal contrabbassista americano per la CTI tra il 1973 e il 1976. Questa fama è anche dovuta in larga misura dalla strepitosa performance del grande tenorsassofonista Joe Henderson in brani come “A Feeling”, “117 Special”, “Rufus” e “All Blues”. In questo album Carter consolidò anche la forte intesa musicale che lo univa al pianista Roland Hanna, con il quale aveva suonato per la prima volta in una tournée del 1969. Hanna si mette in evidenza nello splendido “Light Blue” (non il brano di Thelonious Monk) e nel boppeggiante “Rufus” di Carter (non il brano di Archie Shepp). Nessuno può stupirsi del fatto che tutti i brani siano dominati da Ron Carter, con il suo superlativo contrabbasso che tiene banco in tutti i passaggi solistici, per non parlare del fenomenale “assolo” di “Will You Be Mine”» (Jazzonline).

Disco 1
  • 1 A Feeling
  • 2 Light Blue
  • 3 117 Special
  • 4 Rufus
  • 5 All Blues
  • 6 Will You Still Be Mine