Lion. La strada verso casa

Saroo Brierley

Traduttore: A. Taroni
Editore: Rizzoli
Collana: Rizzoli best
Anno edizione: 2016
Pagine: 221 p., Rilegato
  • EAN: 9788817091473
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 15,30

€ 18,00

Risparmi € 2,70 (15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

€ 9,72

€ 18,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS


Le prime pagine del romanzo

Prologo

Se ne sono andati.
Penso a questo giorno da venticinque anni. Sono cresciuto dall'altra parte del mondo, con un nuovo cognome e una nuova famiglia, e mi sono sempre chiesto se avrei mai rivisto mia madre, i miei fratelli, mia sorella. E adesso eccomi qui: davanti a una porta, all'angolo di un edificio diroccato nel quartiere povero di una polverosa cittadina dell'India centrale - il posto in cui vivevo da bambino -, e non c'è nessuno. La casa è vuota.
L'ultima volta che sono stato qui avevo cinque anni.
La porta, con i cardini rotti, è molto più stretta e più bassa di quanto ricordassi: ora dovrei abbassarmi per riuscire a passarci. Non ha senso bussare. Dalla finestra e dalle crepe nel muro di mattoni sbrecciati, a me così familiare, riesco a vedere la stanzetta in cui vivevamo tutti e cinque. Il soffitto è poco più alto di me.
Era questa la mia paura più grande, il terrore paralizzante che, in anni e anni di ricerche, avevo ricacciato nell'angolo più remoto della mia mente: che una volta ritrovata la mia casa, la mia famiglia non ci sarebbe stata.
Mi sento perso e non so che fare. Non è la prima volta che mi succede. Eppure, anche se ho trent'anni, un po' di soldi in tasca e un biglietto per tornare da dove sono venuto, mi sento esattamente come tanti anni fa, quando ero solo e perso su quel binario. Faccio fatica a respirare e la mia mente continua a correre. Vorrei poter cambiare il passato.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    RossaMina

    03/05/2017 12:00:23

    Mi sembra impossibile che un bimbo di cinque anni sia sopravvissuto da solo in una città come Calcutta: io lo credo davvero improbabile, pertanto penso ci sia un po’ di esagerazione. Per il resto un libro che narra la vicenda del ragazzo dall'India all'Australia, senza particolare coinvolgimento, anche se la storia - se completamente vera - è straordinaria.

Scrivi una recensione