Il primo libro di antropologia - Marco Aime - ebook

Il primo libro di antropologia

Marco Aime

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Einaudi
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 994,05 KB
Pagine della versione a stampa: XIII-286 p.
  • EAN: 9788858412763
Salvato in 19 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 4

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Che cos'è l'antropologia culturale? Marco Aime prova a spiegare chi è e cosa fa un antropologo oggi, rovesciando gli approcci teorici tradizionali. In effetti la natura dell'antropologia non è più così definita: di popoli sconosciuti da studiare ce ne sono sempre meno, i confini tra l'Occidente e il cosiddetto Sud del mondo sono sempre più labili, i paradigmi del secolo scorso sono crollati e l'antropologo si trova ad affrontare problematiche sempre nuove, i terreni di ricerca sono mutati e in molti casi gli studiosi sono tornati a casa, occupandosi di eventi culturali vicini, contaminandosi con altri saperi. La purezza, così come l'oggettività, non è più una virtù. Ai quattro angoli del mondo come sotto casa propria, l'antropologo osserva, guarda, ascolta, assaggia, tocca, annusa. Il suo sapere si costruisce su basi sensoriali, prima di arrivare a tradursi in teorie e modelli. Sul terreno, egli non vede strutture, società, politica, economia, ma gente che si incontra, parla, combatte, si scambia oggetti, produce, costruisce, mangia, si organizza, prega, vive. Perciò questo libro ha una scansione percettiva: parte dall'osservazione concreta di quanto è sotto gli occhi di tutti, per arrivare solo alla fine ai costrutti teorici più ampi di un mondo intricato e affascinante.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,33
di 5
Totale 6
5
2
4
4
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Livia

    11/03/2019 11:02:17

    Ho dovuto acquistare questo libro per un esame universitario, tenuto da Aime stesso. Devo dire che ne sono rimasta piacevolmente sorpresa, è un libro che probabilmente avrei letto anche se non avessi avuto l'esame da sostenere, e credo sia il miglior complimento che un manuale universitario possa ricevere. L'ho trovato illuminante, interessante ma soprattutto scritto con un linguaggio fluido e scorrevole che non appesantisce per nulla la lettura. Lo consiglio.

  • User Icon

    Omar

    22/09/2018 10:06:47

    Accurato ma mai pedante, offre una visione a 360 gradi della disciplina

  • User Icon

    cristiano saccoccia

    27/04/2018 12:04:37

    Ottima guida per entrare nel mondo dell'antropologia.

  • User Icon

    n.d.

    25/01/2018 10:36:44

    Libro molto interessante, adatto anche ai non addetti

  • User Icon

    11/01/2015 10:34:19

    Saggio scorrevole, ben delineato. Adatto a chi vuole avvicinarsi allo studio dell'antropologia e a chi, da sempre appassionato del settore, desidera rinfrescare la propria mente.

  • User Icon

    gaia

    05/11/2008 15:03:29

    Ottimo testo. Scritto bene e mai noioso. Fa davvero amare l'antropologia a differenza dei classici manuali.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente
  • Marco Aime Cover

    Marco Aime è attualmente ricercatore di Antropologia Culturale presso l’Università di Genova. Ha condotto ricerche in Benin, Burkina Faso e Mali, oltre che sulle Alpi.Oltre a numerosi articoli scientifici, ha pubblicato vari testi antropologici sui paesi visitati: Chalancho, ome, masche, sabaque. Credenze e civiltà provenzale in valle Grana (Centre de Minouranço Prouvençal, Coumboscuro, 1992); Il mercato e la collina. Il sistema politico dei Tangba (Taneka) del Benin settentrionale. Passato e presente (Il Segnalibro, 1997); Le radici nella sabbia (EDT, 1999); Diario dogon (Bollati Boringhieri, 2000); Sapersi muovere. Pastori transumanti di Roaschia in collaborazione con S. Allovio e P.P. Viazzo (Meltemi, 2001); La casa di nessuno. Mercati in Africa... Approfondisci
Note legali