€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Fabrizio Porro

    28/10/2012 06:36:26

    Si è molto discusso sul caso Silone, il romanziere neorealista, autore di opere di successo, circa una presunta sua attività di spionaggio contro quel Pci, del quale era stato negli anni giovanili e in quelli dell'esilio svizzero un esponente di spicco. Egli, del resto, amava definirsi «socialista fuori dai partiti», dal momento in cui, a causa della sua denuncia della dittatura staliniana, il Partito lo ebbe espulso. Ma Silone si definiva anche «cristiano senza Chiesa», riconoscendo così un suo legame con Gesù Cristo, esplicitato in modo sobrio e profondo, quel legame che si rivela nella scelta dell'amore e della fratellanza per i poveri e i meno fortunati, ma al di fuori di qualunque appartenenza. Quel legame che si incarna in tanti personaggi dei suoi romanzi come ne «Il segreto di Luca» pubblicato nel 1956 che ho anche riletto recentemente.

  • User Icon

    Mario

    02/07/2003 11:19:45

    Bravo Tamburrano! Finalmente una difesa storica appropriata e approfondita da elementi probanti in difesa di Silone, "povero cristiano". Mario

Scrivi una recensione