Categorie

Benjamin Lebert

Traduttore: C. Cappelli
Editore: Tropea
Collana: I mirti
Anno edizione: 2004
Pagine: 120 p. , Brossura
  • EAN: 9788843804795
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati oppure usato:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Lina

    01/10/2015 20.49.01

    dialoghi piatti, stereotipati. si salva il finale.

  • User Icon

    gianfranco marchioni

    09/12/2014 19.58.49

    da leggere in viaggio, breve e coinvolgente consigliato per chi ama le storie strane

  • User Icon

    federica

    06/09/2009 22.08.40

    Bah l'ho preso incoraggiata dai coomenti positivi ma sono rimasta davvero delusa: sarò stata io incapace a cogliere queste "emozioni".... l'ho trovato un libro inconcludente, un guazzabiglio di parole messe a caso, mi ha dato anche i nervi in certi momenti. Il finale ha rivelato un bel colpo di scena (se fosse stato scritto meglio sarebbe stato sorprendente), invece mi è scappato un "e allora?" Personaggi alla quale è impossibile affezionarsi, non mi ha dato assolutamente niente, forse lo rileggerò in futuro....forse.

  • User Icon

    alexlocatelli

    12/06/2009 12.22.37

    l'ho comprato ieri mattina in un'edicola dov'era esposto insieme ad altri vecchi titoli (è uscito 5 anni fa, un'enormità in un'epoca in cui la maggior parte dei libri ha una "vita" commerciale di una settimana o due). poi mi sono avviato verso un bar, per un caffé. c'era troppa gente. allora mi sono appoggiato in un muretto lì vicino, all'ombra. l'intenzione era quella di leggerne le prime pagine: "perché ci racconti le tue stupide giornate?", direte voi. per dire soltanto che non mi sono schiodato da quel muretto finché non ho finito di leggere "l'ultimo treno della notte", un racconto emozionante che si legge in un'ora e mezza, due ore. tempo ben speso...

  • User Icon

    sbillo80

    06/12/2005 18.36.51

    La malinconia fa da cornice a questo romanzo, che si legge in una notte.

  • User Icon

    Sandro

    11/03/2005 17.55.50

    Un libro coinvolgente sin dalla prima pagina. L'amore per la vita, per gli altri, quando non c'è la maturità a far da filtro alle proprie emozioni... Ed allora il corso degli eventi può precipitarti in un baratro ed il tuo vissuto divenire irrimediabilmente senza via d'uscita.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione