-15%
A Taormina, d'inverno - Antonello Carbone - copertina

A Taormina, d'inverno

Antonello Carbone

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Manni
Collana: Occasioni
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 16 aprile 2013
Pagine: 136 p.
  • EAN: 9788862664974
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 11,90

€ 14,00
(-15%)

Punti Premium: 12

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

A Taormina, d'inverno

Antonello Carbone

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


A Taormina, d'inverno

Antonello Carbone

€ 14,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

A Taormina, d'inverno

Antonello Carbone

€ 14,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 14,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Dopo il Capodanno Taormina si svuota, e non sempre torna il sereno. A scuotere la tranquilla vita della città e la rassicurante routine del giornalista Giacomo Cassisi la misteriosa morte, all'alba di un freddo giorno di gennaio, di Efre Vazzini, rampolla di una potente famiglia di imprenditori. Cassisi sceglie di indagare affidandosi al proprio intuito, cogliendo tracce che possono essere i versi di una canzone o il particolare di un quadro, il titolo di un romanzo o una ricetta culinaria. A fare da sfondo alle sue ricerche è però soprattutto un volto femminile che egli ritrae, senza sapere esattamente chi rappresenti, ma con la sensazione di conoscerlo bene. In questo tenue noir, con Cassisi, un ricco universo femminile: l'amica del cuore Elena, la fidata stiratrice Angela, la seducente Irina, la sofisticata baronessa Rosalia, la collega Simona e, in chat, la indecifrabile Eylis. Senza, però, che in questa folla ci si senta meno soli.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 7
5
7
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Helga

    07/08/2015 21:50:08

    "Ero come lì accanto quando tu Cassisi hai raccolto lo scialle ed ho sentito il profumo dei gelsi,la frescura del ghiaccio trito in bocca. Ho camminato per le vie di Taormina,ed ho cercato Niciula insieme a voi... Avrei voluto non arrivasse la pagina ultima... Mi sono sporta dal Castello di Castelmola ed ho atteso con impazienza l'evolversi della vicenda...Avrei voluto che Simona non partisse, mentre come Elena ... Aspetterò... Mentre adesso so perché non amo gli amaretti... Romanzo che mi ha preso completamente,colto,attento,fresco e sinuoso nello stesso tempo...mi ha avvolto..." [Helga]

  • User Icon

    Maria Pia Basso

    02/10/2014 17:01:33

    Il titolo, la copertina, l'autore: un connubio, una commistione interessante a comporre una melodia dall'andamento pacato , ben lungi dalla trama di un libro "giallo" in cui si racconta di un omicidio.Antonello Carbone vuole fortemente distaccarsi dallo stereotipo della Taormina arcinota, per condurci a visitare la parte meno manifesta, ma non per questo meno interessante, meno intrigante. Si consuma un omicidio e un ardito giornalista, Giacomo Cassisi, comincia ad indagare per giungere alla "vera verità"? O ad una "verità verosimile"? Qui si snoda la figura dell' autore giornalista, e quella dell'autore scrittore; il primo " costretto a rientrare dentro un recinto che non consente di andare oltre", il secondo in grado di oltrepassare il percorso blindato che preclude al ritrovamento del vero. E lo scrittore ricompone le due figure offrendo al lettore una storia nella quale aleggia la ricerca della verità: vi si giungerà? Forse sì, forse no... Nel percorso investigativo non mancano le figure femminili, capisaldi dell'intero scritto, analizzate con la lente di ingrandimento propria di chi, nella vita di tutti i giorni, ha potuto e può entrare in un universo misterioso, composto da "strutture complesse in cui è difficile districarsi", ma da cui venire ammaliati. Ciò rende la struttura del romanzo circolare, una struttura che "inizia e finisce con un disegno di donna", nella quale possiamo dire che protagonista non sia soltanto il valente giornalista, affiancato costantemente da Niciula, il sornione gatto che lo segue passo passo, ma ogni figura che dello scritto rappresenti parte integrante ed interagente. A far da sfondo, le immagini di Taormina, la sua storia, i suoi monumenti. Taormina, metafora della Sicilia", tutta. E se le stagioni dell'anno non si fermano all'inverno, vorrà dire che attenderemo quelle mancanti per appassionarci ancora leggendo i libri di Antonello Carbone... Ce lo auguriamo, di vero cuore!

  • User Icon

    Daniele Rossaro

    11/02/2014 13:56:37

    Un noir "vecchia maniera" straordinario e moderno, si legge d'un fiato e quando lo si finisce si ha voglia di rileggerlo nuovamente. Mistero, intrighi, colpi di scena, c'è proprio tutto e far da sfondo una magnifica Taormina e una grandiosa storia della Sicilia. Giacomo Cassisi, il protagonista, ha il pregio di accompagnarti e di farti vivere in prima persona gli eventi che lo travolgono e tu cerchi di scoprire con lui, anticipandolo, il bandolo della matassa. In definitiva, il libro mi è piaciuto moltissimo e, mio malgrado perché sono geloso di ciò che leggo, l'ho regalato e consigliato ad alcuni amici e parenti: risultato? Mi hanno, tutti, ringraziato. Antonello Carbone poi, oltre ad aver realizzato una magnifica opera noir e non solo, sa davvero scrivere. Complimenti. A quando la prossima avventura da condividere con Giacomo Cassisi? Daniele

  • User Icon

    Armando

    07/11/2013 19:40:27

    Una storia avvincente ed intrigante, dal ritmo veloce, con una splendida Taormina in versione invernale... un noir diverso dal solito, dove niente è certo e gli indizi per dipanare il mistero di una morte possono essere anche i versi di una canzone: mi è piaciuto molto!

  • User Icon

    giorgio

    20/07/2013 22:22:19

    "è stata una sorpresa constatare che in questa pubblicazione non v'è traccia di mafia, di camorra o altra organizzazione criminale. Si narra di un delitto maturato in Sicilia, nella terra di Montalbano, ma il protagonista non è un tutore della legge. Forse le primissime pagine conducono il lettore ad inevitabili paragoni con i noir di Camilleri, ma pian piano che ci si inoltra nella storia ogni somiglianza scompare e si viene fagocitati da una storia nella quale i personaggi ricordano i nostri amici, conoscenti, colleghi, nemici. Belli ed attualissimi i dettagli della vita dell'umanissimo protagonista e le descrizioni dei luoghi e delle atmosfere. Sarebbe piacevole pensare ad un seguito?"

  • User Icon

    Marco

    06/07/2013 13:48:44

    Dalla prefazione di Roselina Salemi: "Sicilia e mistero sono sinonimi. Ogni pietra ha una storia, ogni silenzio nasconde una verità. (?) Nello scenario di una Sicilia bellissima, goethiana, che sembra finta, ma è reale, se non altro perché tutti conoscono Taormina, la morte misteriosa di Efre Vazzini, apre le porte segrete di una piccola città, rivela gelosie, tradimenti, colpe. (?)La commedia umana si è vestita di giallo perché in Sicilia non potrebbe essere altrimenti. Non siamo nella terra nostalgicamente arcaica che pure piace tanto: ci sono blackberry e amici su Facebook, ci sono computer, sms, messaggi in codice. (?) In "A Taormina, in inverno" siamo più dalle parti di Leonardo Sciascia, del suo ultimo, rarefatto, romanzo: "Una storia semplice". Ci accontentiamo di spiegazioni verosimili, dice Sciascia, restiamo in superficie, perché pensiamo sia la nostra salvezza. Lui era un pessimista, credeva che l'impulso più forte fosse quello di "aggiustare" la verità, non di raccontarla. Invece qui abbiamo protagonista Giacomo Cassisi, un giornalista che ha bisogno più di verità e meno di salvezza. Non per scriverla sul giornale, ma per se stesso. Come in Leonardo Sciascia e Gesualdo Bufalino, ci sono verità reali e verità apparenti, e bisogna passare dall'una all'altra, accettare una quota di ambiguità, di reticenza, di menzogna".

  • User Icon

    Giuseppe

    06/07/2013 13:23:17

    "Quando si inizia a leggere un giallo si hanno delle certezze: il luogo, il reato, la vittima, il protagonista, l'indagine, il colpevole. Il bel libro di Antonello Carbone ha stravolto queste certezze. Alla fine non sai più se il morto è vittima, chi è il protagonista, nemmeno la stagione è certa. Antonello Carbone riesce a far diventare centrale anche il gatto che fa compagnia al protagonista".

Vedi tutte le 7 recensioni cliente
Note legali