Aunt's Story

Aunt's Story

Patrick White

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Random House
Formato: EPUB con DRM
Testo in en
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 840,13 KB
  • EAN: 9781446435106

€ 6,49

Punti Premium: 6

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

With the death of her mother, middle-aged Theodora Goodman contemplates the desert of her life. Freed from the trammels of convention she leaves Australia for a European tour and becomes involved with the residents of a small French hotel. But creating other people's lives, even in love and pity, can lead to madness.
Her ability to reconcile joy and sorrow is an unbearable torture to her. On the journey home, Theodora finds there is little to choose between the reality of illusion and the illusion of reality. She looks for peace, even if it is beyond the borders of insanity...

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Patrick White Cover

    (Londra 1912- Sidney 1990) scrittore australiano. Figlio di proprietari terrieri, visse a lungo in Inghilterra, dove compì gli studi universitari ed ebbe il suo esordio di narratore (con il romanzo Valle felice, Happy valley, 1939, storia di un cow boy australiano). Una prima importante svolta nella sua attività letteraria fu segnata da Mai un passo amico (The aunt’s story, 1948), in cui la frammentazione della struttura narrativa corrisponde all’incapacità del protagonista di conciliare illusione e realtà. Nei romanzi successivi al suo ritorno in patria è esplicito il tentativo di «popolare il grande vuoto australiano», creando una nuova mitologia della ricerca del senso dell’esistenza. Appartengono a questo periodo L’albero dell’uomo (The tree of man, 1955, nt) e L’esploratore (Voss, 1957).... Approfondisci
Note legali