Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Aurum - CD Audio di Piero Delle Monache

Aurum

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Parco della Musica
  • EAN: 8015948305348
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 16,90

Punti Premium: 17

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 16,90 €)

Registrato subito dopo la tournée africana dello scorso autunno, AURUM è il nuovo album di Piero Delle Monache, il secondo pubblicato con l'etichetta Parco Della Musica. Già la copertina ci indica chiaramente la direzione: un viaggio musicale che segue la strada aperta da Thunupa (il precedente album), ma la colora di un sound subsahariano. Le composizioni, ben 13 e tutte originali, confermano lo stile narrativo e cinematografico di Delle Monache. I brani Marts e Fedex sono uniti in un’unica esecuzione e atmosfera, mentre La Festa Intro nasconde un intervento sorprendente del contrabbassista. Tra i brani più ritmati sicuramente Nairobi, che ricorda il traffico inaspettato della capitale keniota e Fedex. Tra i più dolci, Annie e Un giorno come un altro. Completano il gruppo i fedelissimi Tito Mangialajo al contrabbasso e Alessandro Marzi alla batteria (già presenti in Thunupa), il pianista Giovanni Ceccarelli, che torna in sala di registrazione con Delle Monache dopo il mini album Welcome (Altotenore 2010), e il chitarrista Mauro Campobasso, qui coinvolto anche in veste di co-produttore artistico e arrangiatore dell'intero album. Non mancano partecipazioni speciali di musicisti come Luca Aquino alla tromba, Bepi D'Amato al clarinetto, Marco Bardoscia al contrabbasso, Tati Valle alla voce e - last but not least - Othnell Mangoma alle percussioni, artista conosciuto in Africa e subito coinvolto. Ulteriori testimonianze della particolare ricchezza dell'album, da cui appunto il titolo Aurum (oro in latino), sono l'utilizzo della mbira nelle tracce 6 e 10 - strumento realizzato e acquistato in Zimbabwe proprio a fine tournée - e la presenza di un brano elettronico che chiude la tracklist: Marts DUB del duo Slightly Hazy Trail composto dallo stesso Delle Monache e Maurizio Bilancioni. Ma la scelta del titolo vuol essere anche un vero e proprio richiamo alle origini e all'Etá dell'oro narrata da Esiodo. D'oro furono i primi uomini mortali che gli Olimpi crearono; vivevano come gli dei col cuore libero da cure e al riparo da pene e miserie. Scomparsi dalla superficie della terra essi divennero i buoni geni, guardiani dei mortali, dispensatori della ricchezza.Tratto da Le Opere e i Giorni. I conterranei abruzzesi di Delle Monache coglieranno, inoltre, l'omaggio all'omonimo e storico liquore pescarese profumato d'arancia.
Note legali