L' avventuriera

The Law and the Lady

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Law and the Lady
Paese: Stati Uniti
Anno: 1951
Supporto: DVD
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 11,89 €)

Una cameriera inglese si trasforma, con la complicità di un nobile gaudente, in truffatrice d'alto bordo e con lui prosegue la sua carriera negli USA dove, però, entrambi si rimettono, sposandosi, sulla retta via.
  • Produzione: A & R Productions, 2016
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 104 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo);Inglese (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area0
  • Contenuti: foto; manifesto originale; trailers
  • Greer Garson Cover

    "Nome d'arte di Eileen Evelyn G. G., attrice inglese. Scoperta da L.B. Mayer, diventa l'interprete di alcuni classici degli anni d'oro della mgm come Addio Mr. Chips! (1939) di S. Wood, per il quale riceve una nomination; Orgoglio e pregiudizio (1940) di R.Z. Leonard; lo strappalacrime Fiori nella polvere (1941) di M. LeRoy; l'efficace film di propaganda antinazista La signora Miniver (1942) di W. Wyler; e il Giulio Cesare (1953) di J.L. Mankiewicz. Dopo una lunga battuta d'arresto la sua popolarità è ravvivata dal ruolo di Eleanor Roosevelt in Sunrise at Campobello (Alba a Campobello, 1960) di V.J. Donehue, probabilmente il suo lavoro più raffinato. Le ultime apparizioni al cinema sono in Dominique (1966) di H. Koster e Il più felice dei miliardari (1967) di N. Tokar, cui seguono alcuni film... Approfondisci
  • Michael Wilding Cover

    Attore inglese. Distinto gentiluomo degli schermi inglesi (e talvolta statunitensi), è originariamente pittore ritrattista. Dopo i successi sui palcoscenici di Londra, nel corso degli anni '30 appare in piccoli ruoli cinematografici con cui mette in luce il suo ascendente sul pubblico. Sebbene limitato nelle sue capacità interpretative, riesce a catturare le platee con il suo fascino educato e aristocratico, diventando celebre e amata star già nel decennio successivo. Tra i suoi film migliori, Un marito ideale (1948) di A. Korda, Il peccato di Lady Considine (1949) e Paura in palcoscenico (1950) di A. Hitchcock. Deve gran parte della popolarità negli Stati Uniti al suo matrimonio (1952-57) con l'attrice L. Taylor, di cui è il secondo marito. Approfondisci
  • Fernando Lamas Cover

    Attore e regista argentino. Esordisce sul grande schermo nel 1948 con una piccola parte in La storia di una donna perduta di L. Saslavsky. Attore modesto ma dal fisico prestante, si trasferisce a Hollywood dove viene impiegato per lo più in ruoli di focoso «amante latino» che gli garantiscono una buona popolarità ma lo imprigionano in un cliché da cui gli sarà difficile uscire. Lo si ricorda nel ruolo del principe Danilo nella trasposizione di La vedova allegra (1952) di C. Bernhardt, accanto a L. Turner, e romantico protagonista dell'avventuroso Sangaree (1953) di E. Ludwig. Tra gli anni '60 e '70, ormai ritiratosi quasi completamente dalle scene, si lascia tentare dalla regia e dirige, oltre a vari telefilm di successo, due pellicole di scarso interesse: Magic Fountain (La fontana magica,... Approfondisci
Note legali