Il ballo della morte - Laurell K. Hamilton - copertina

Il ballo della morte

Laurell K. Hamilton

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Alessandro Zabini
Editore: Nord
Collana: Narrativa Nord
Anno edizione: 2005
In commercio dal: 3 novembre 2005
Pagine: 459 p., Rilegato
  • EAN: 9788842914082
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 9,60

€ 18,60
(-48%)

Venduto e spedito da Libro di Faccia

Solo 2 copie disponibili

+ 4,90 € Spese di spedizione

prodotto usato
Quantità:
LIBRO USATO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Anche i vampiri si ammalano. Così Jean-Claude, il seducente Master di St Louis, viene chiamato al capezzale di un altro Master, Sabin, che si sta lentamente - ma inesorabilmente - consumando a causa di un morbo misterioso. Jean-Claude chiede a sua volta aiuto ad Anita, nella speranza che i suoi poteri di risvegliante, uniti a quelli del suo fidanzato Richard, possano salvare Sabin. Ma Anita nel frattempo deve risolvere anche un "piccolo" problema personale: nel giro di pochi giorni, infatti, è stata aggredita per ben tre volte e, alla fine, viene a sapere che qualcuno ha messo sulla sua testa una taglia di 500.000 dollari. Ma i guai non sono certo finiti, perché anche Richard è coinvolto in un gioco molto pericoloso...
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,73
di 5
Totale 26
5
22
4
1
3
3
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    filippo

    10/12/2019 14:02:45

    Saga accattivante e originale per gli amanti del fantasy, ma anche diversa da tutte le altre saghe fantasy. Ogni libro è una scoperta

  • User Icon

    Dj

    29/06/2010 09:58:06

    Era ora!! Qualcosa si muove finalmente. E non siamo sempre allo stesso punto, intrappolati nell'assurdo triangolo amoroso che ormai sfiora il ridicolo. Speriamo che da qui in poi ci sia un po' più di vita e un po' meno seghe mentali...perchè alcuni personaggi sono diventati veramente insostenibili e stucchevoli, vedi il noiosissimo Richard (ma perchè non si ritira in una baita in Montana se la vita è così dura?) che più che un maschio alfa sembra un patetico micetto lagnoso, vedi il solito ammiccante Jean-Claude che alla fine dice sempre e solo le stesse cose come un disco rotto, vedi la ns eroina che più che umana sembra aver assunto l'identità di gatta-morta mannara.... Unico personaggio davvero riuscito e non patetico/piagnucoloso/infoiato/represso? Il buon vecchio Edward sempre fedele a se stesso.

  • User Icon

    Anna

    26/06/2009 17:03:26

    Decisamente il migliore della serie finora!!!! 6 libri ci sono voluti ma alla fine Anita si è decisa!!!!mai decisione migliore per quel che mi riguarda!!!! Inizialmente pensavo sarebbe stato un libro meno cruento rispetto ai precedenti e con meno azione,ma mi sono ampiamente ricreduta.Tutta la tensione che si rivelava nell'affrontare i casi è stata riversata nel il triangolo tra Anita-Jean-cloud-richard mantenendo comunque attiva anche l'azione attorno!!!bellissimo!!spero nei prossimi!

  • User Icon

    Andrea

    12/03/2009 14:55:12

    Sono sicuro che è un libro da 5 ma metto 4 xkè mi da fastidio che abbia scelto JC, era meglio Richard!!!! Cmq la come tutti gli altri libri della Hamilto è molto scorrevole...

  • User Icon

    Letizia

    12/09/2008 14:38:05

    E' semplicemente FANTASTICO...il miglior libro scritto finora dalla Hamilton. Intenso, profondo, scritto così bene da riuscire, senza alcuno sforzo da parte del lettore, a sembrare reale anche nelle sue parti più 'magiche'...grazie Laurell

  • User Icon

    lorena

    06/07/2008 21:50:37

    entusiasmante

  • User Icon

    Mariateresa

    27/11/2007 16:50:37

    Ho finito ora di leggerlo... meraviglioso!!! al momento il più bello della serie, devo ammettere che ho sempre fatto il tifo per Jean-Claude, non vedo l'ora di leggere "Dono di Cenere"... Ho iniziato da poco a leggere la Hamilton, ma decisamente sta superando quella che fino a poco fa era la mia scrittrice preferita, Anne Rice, anche se ammetto che a volte rischia di essere un po' ripetitiva, nell'insieme il suo stile mi piace veramente...

  • User Icon

    Toy_on_theHellMouth

    30/07/2007 16:50:22

    Sicuramente il più bel libro della saga.denso,ricco di scene sensuali,d'azione,e un ottima evoluzione del personaggio di Anita e di quelli che le ruotano attorno..Credo che questo sia il libro con il quale la saga avrebbe dovuto concludersi.In bellezza,appunto.Sto leggendo The burnt offerings,nodo di cenere,il romanzo seguente a questo,e stento ad andare avanti,la storia si sta avviando ad essere ripetitiva,e le descrizioni ripetute allo stremo di potere,magia,riti vari diventano davvero un pò troppo ridicoli e pesanti a leggersi.Ho amato molto Anita e il suo mondo,che non mi ha quasi mai deluso fin ora,e ne avrò sempre un buon ricordo.Ma sono arrivato col tempo a rendermi conto che in giro c'è di meglio.Legette Anne Rice.Ciao.

  • User Icon

    Laura

    30/06/2007 18:12:05

    Ho scoperto da poco i romanzi di Anita Blake e me li sto divorando tutti uno dietro l'altro. Questo è sicuramente uno dei miei preferiti. Adoro e stravedo per Jean Claude, è meraviglioso, anche Richard mi è simpatico, però sono contenta che finalmente Anita decida nel modo giusto! Visto che in Italia ci mettono troppo a tradurli e non tengono per niente conto di noi lettori (come si fa a far aspettare un anno da un libro all'altro), mi leggerò il resto della serie in inglese

  • User Icon

    Gabriella

    21/02/2007 14:22:04

    Ho scoperto per caso la serie di Anita Blake, e ne sono diventata dipendente.Questo come i primi due libri è quello che mi è piaciuto di più.

  • User Icon

    Moonlight

    20/03/2006 18:19:51

    Questo è il libro che preferisco tra quelli pubblicati. Mi dispiace tantissimo per Richard, preferisco i licantropi ai vampiri, e Jean-Claude per quanto intrigante non è riuscito ad affascinarmi... Sarà lunga aspettare fino a questo autunno per seguire l'evolversi della storia, ma nel frattempo sentiremo meno la mancanza di Anita con il secondo libro della serie.

  • User Icon

    timidy79

    27/02/2006 14:54:54

    ASSOLUTAMENTE STUPENDO: Hamilton riesce sempre a regalarci delle pagine emozionanti… Purtroppo finiscono sempre troppo in fretta e aspettare quelle successive costa sempre più fatica. Ho scoperto questa serie per puro caso e ora non riesco più a farne a meno a tal punto che ogni mese verifico in internet l’eventuale uscita del successivo libro. Il ballo della morte ora come ora è il mio preferito in assoluto. Mi piace tantissimo il rapporto tra Anita ed Edward: si cercano sempre nel momento del bisogno anche se non sono amici (o almeno questo è quello che pensano). Edward continua a ripetere si volersi scontrare con Anita, ma quando ne avrebbe la possibilità rifiuta. Insomma sono davvero una coppia di terminator niente male… Per quanto riguarda i due “ragazzi” Richard e Jean-Claude: devo ammettere che non avevo una preferenza netta tra i due, ma in questo libro JC passa in testa: assolutamente disarmante con la sua ormai poca umanità rimastagli. Non racconto altro altrimenti si svelerebbero troppi colpi di scena. Insomma assolutamente da non perdere.

  • User Icon

    Giovanna Vampire Lover

    23/02/2006 18:46:10

    Il titolo “The Killing Dance” è il termine con cui i licantropi definiscono sia il sesso sia la lotta per la successione al potere. Il contenuto verte su entrambi in questo 6° libro della serie, dove largo spazio viene concesso alla sensualità ed all’erotismo. L’azione, serrata come sempre, si sviluppa su una linea più “claustrofobica”: ad eccezione di due scene open-air ambientate nella radura dei mannari, i fatti salienti si svolgono al chiuso (1. l’ufficio di Anita; 2. la casa di Richard; 3. la casa colonica dei mannari; 4. la limousine con cui Jean-Claude - il mio vampiro-master preferito ;-) - va a prendere Anita per condurla all’inaugurazione del suo locale notturno, 5. il “Danse Macabre”; 6. il “Circus of the Damned”, dove Anita, su consiglio di Edward, si nasconde per scampare ai continui attentati alla sua vita e dove succede _era ora!!!_ “qualcosa” di “compromettente” tra…). Ho trovato originale l’excursus sulla riproduzione dei vampiri; orripilante la fisicità della descrizione della malattia del vampiro Sabin; conturbante la scena che coinvolge Anita, Jean-Claude e Richard nel tentativo di dare vita ad un triumvirato di potere magico; indimenticabili i momenti e le parole di tenerezza, di amore e di lussuria; magistrali la resa delle sensazioni e lo sviluppo-approfondimento psicologico dei personaggi principali (in particolare vorrei sottolineare gli ulteriori sprazzi di luce che la Hamilton accende sul palcoscenico della vita che fu del bel tenebroso JC). Un libro di grande eccellenza. Semplicemente un…MASTERpiece!!! [ sono di parte, chiedo venia ;-) ] P.S. Ho letto il romanzo in lingua originale, tenendo sott’occhio l’edizione italiana. E’ vero che in una traduzione si perde sempre qualcosa, in primis nelle sfumature, ma quella delle edizioni Nord lascia a desiderare: non solo singole unità di frasi vengono tralasciate, ma addirittura frasi intere! Consiglio vivamente a chi può di optare per l’English text.

  • User Icon

    Angel

    22/01/2006 14:14:38

    Davvero un libro meraviglioso, assieme al Circo dei Dannati è diventato il mio preferito della serie. Estremamente avvincente... fantastico! Mi dispiace solo per Richard io ho sempre tifato per lui.

  • User Icon

    10magic

    18/01/2006 07:49:33

    Mi aspettavo di più ... un bel libro però l'intreccio non è così avvincente, belli i personaggi, ma la storia era a mio parere un po' carente. Era il primo della serie che leggevo, ora voglio leggere "Nodo di sangue".

  • User Icon

    Donato

    14/01/2006 20:08:24

    Un libro che a me è apparso lento, spesso noioso. Non c'ho tra l'altro capito molto: una storia troppo di fantasia, intrecciata in maniera spesso incomprensibile. Non il mio preferito. Il mio voto relativamente alto è solo per la bravura della Hamilton, la cui scrittura spesso è davvero deliziosa.

  • User Icon

    Lotta

    10/01/2006 13:59:29

    stupendo!!!!! bellissimo!!!!! un libro che tiene col fiato sospeso fino alla fine!!! non vedo l'ora di leggere gli altri!!! ho letto delle recenzioni qua e la e la storia prenderè pieghe inaspettate!!! mi dispiace solo che bisognerà aspettare circa 10 mesi per poter leggere il seguito!!! vabbè, ripieghiamo sul fatto che a marzo esca finalmente il secondo della serie...

  • User Icon

    serena

    16/12/2005 14:30:35

    Fantastico, fantastico, fantastico!!! E' sicuramente il mio preferito, finalmente Anita sceglie il mostro giusto, anche se Richard non era antipatico. Bellissima la scena dove Jean Claude gli fa le boccacce... avere trecento anni non significa per forza essere maturi ;-) Bello anche il rapporto fra Richard e Jean Claude: un misto fra reciproca comprensione maschile, gelosia e capacità d'intuire i sentimenti l'uno dell'altro e pura ambizione, che sia l'inizio di un'amicizia inaspettata ed insperata? Sulla scena fra Jean Claude ed Anita non si può dire nulla, tranne che più di così non si poteva chiedere. Bello anche l'approfondimento psicologico di tutti i personaggi, specialmente Jean Claude che rimpiange il sapore del cibo solido ed altre cose umane che ha perso, che non impedisce ad Anita di amare ancora Richard, che protegge Richard (anche se con secondi fini) e lo giustifica con Anita, che esita davanti alla donna che più desidera per paura di sbagliare... Che personaggio fantastico! Peccato che il prossimo libro sia solo il secondo della serie e non il seguito di questo! A Bruna dico solo che uscirà il seguito di Nodo di sangue che doveva uscire prima di Il circo dei dannati. Perchè la Nord abbia avuto questo colpo di genio di saltarne uno e tornare indietro proprio ora sul più bello questo davvero non te lo so spiegare!

  • User Icon

    bruna

    13/12/2005 15:00:53

    Confermo, bellissimo e avvincente. Come farò fino a marzo? Mi leggo IL DISCEPOLO? Sarà altrettanto avvincente e divertente? Insomma, capisco che per la traduzione e la stampa ci vuole tempo, ma qui ci sono fiumi di lettori in attesa... non aspettiamo neppure che arrivino in edizione economica, li compriamo subito. Non si può accelerare un pò? Il guaio è che si legge troppo in fretta! A proposito: come mai il prossimo non sarà quello successivo?

  • User Icon

    arwen

    06/12/2005 21:09:35

    Il libro in assoluto più coinvolgente ed emozionante della saga...non so come farò ad aspettare fino a marzo per leggere ancora le nuove avventure di Anita, peccato solo che non sia il giusto seguito di questo...andrò a recuperare l'originale! Devo assolutamente sapere come andrà a finire con Jean-Claude, ne sono completamente innamorata!

Vedi tutte le 26 recensioni cliente
  • Laurell K. Hamilton Cover

    Laurell K. Hamilton è nata a Heber Springs (Arkansas), ma è cresciuta a Sims, un piccolo villaggio dell'?Indiana. Dopo la morte della madre in un incidente d'?auto, è stata la nonna a curare la sua educazione e a darle da leggere il primo di numerosi romanzi fantasy e horror che l?'hanno appassionata all'?istante, spingendola, in seguito, ad abbandonare l'?idea di diventare una biologa in favore della scrittura. I romanzi dedicati alla cacciatrice di vampiri Anita Blake e quella che racconta le vicende di Meredith Gentyr sono stati pubblicati con enorme successo in tutto il mondo. Approfondisci
Note legali