Categorie

Curatore: D. Memmo, S. Miconi
Editore: Giuffrè
Anno edizione: 2006
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: VII-388 p.
  • EAN: 9788814130809

L'opera illustra la regolamentazione dell'attività radiotelevisiva, con particolare riguardo all'accesso al mercato ed al sistema delle licenze, affrontata con taglio comparatistico, nel confronto tra l'ordinamento tedesco e quello italiano, ed un richiamo al common law medianti i riferimenti del capitolo sulla giurisprudenza canadese.
Nel quadro di norme costituzionali di natura diversa nei due Paesi, costantemente richiamate come criterio di valutazione degli interventi di legislazione ordinaria, l'attenzione per le scelte di regolamentazione di un settore così nevralgico quale quello delle telecomunicazioni e dell'attività radiotelevisiva si è concentrata sull'accertamento del rispetto del principio fondamentale della libertà di manifestazione del pensiero nella utilizzazione dei mezzi di comunicazione di massa, pur nella consapevolezza del necessario bilanciamento con altri interessi costituzionalmente protetti.
La comune riflessione ha condotto i curatori a scegliere la pubblicazione nello stile di un commentario, ove assumono un ruolo centrale le decisioni della Corte Costituzionale, per parte italiana, e quelle del Bundesverfassungsgerichtshof, per parte tedesca.
Infatti, l'evoluzione legislativa italiana in materia radiotelevisiva resta segnata, in ragione della natura degli interessi coinvolti, da decisivi interventi della Corte Costituzionale, che precedono o seguono i testi normativi. Uno stretto dialogo tra legislatore e giudice costituzionale si riscontra anche nell'ordinamento tedesco. Il volume contiene però anche una raccolta di leggi che, benché note, si è ritenuto opportuno raccogliere e richiamare, alla maniera di un codice.
Gli sforzi tesi a valorizzare l'attualità del dibattito sono stati confortati infine da importanti e recenti interventi, di cui nel volume si dà ampio riscontro.