Calabria vol.1: Strumenti. Zampogna e doppio flauto

Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Felmay
Data di pubblicazione: 31 gennaio 2011
Compilation
  • EAN: 8026409303223

nella classifica Bestseller di IBS CD - Musica Folk e Country - Folk italiano

pagabile con 18App

Articolo acquistabile con 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 25,50

Venduto e spedito da IBS

26 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Descrizione
Dedicato alle zampogne e ai doppi flauti calabresi, Calabria 1 - Strumenti è derivato da una felice esperienza di ricerca sul campo, condotta nell'estate del 1977 da Roberta Tucci: una campagna di registrazioni etno-musicali, depositate in copia presso la Discoteca di Stato, oggi Istituto Centrale per i Beni Sonori e Audiovisivi, con la denominazione di Raccolta 146M. Il disco conteneva una selezione di registrazioni musicali, oltre a un nutrito apparato documentale, anche visivo, un'analisi organologica e musicale, una prima organizzazione classificatoria dei due principali aerofoni polifonici di tradizione agro-pastorale della regione. La pubblicazione di Calabria 1 - Strumenti, ha messo in circolazione una quantità di dati di valore primario, riguardanti nomi e luoghi di suonatori e di costruttori, repertori, forme, stili musicali: tutto un mondo di tradizione orale di grande vitalità, che all'epoca era fondamentalmente sconosciuto e che è divenuto così un patrimonio di conoscenze a disposizione di ricercatori e appassionati. Il volume contiene testi nuovi e testi rivisitati. È corredato da 39 fotografie e accompagnato da un CD con 17 brani musicali – due in più rispetto ai quindici originariamente presenti nell'LP – tutti rimasterizzati secondo criteri tecnici pertinenti e riprodotti nelle loro originarie durate. Oltre a restituire l'intensità performativa di esecuzioni musicali ormai divenute storiche e a ricordare i nomi, i volti e le sonate di maestri della musica contadina oggi quasi tutti scomparsi, questo volume accompagna il lettore dietro le quinte della ricerca etnomusicologica professionale, avvicinandolo a modalità e procedure derivate dalla consapevole applicazione della metodologia scientifica.