Categorie

E. L. James

Traduttore: E. Banfi
Editore: Mondadori
Collana: Omnibus
Anno edizione: 2012
Pagine: 624 p. , Brossura

18 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Erotica

  • EAN: 9788804623250

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Ely

    29/08/2015 15.27.14

    Ed eccoci arrivati all'ultimo capito della saga più chiacchierata del momento. Il libro inizia che Ana e Christian sono già marito e moglie e sono in luna di miele. Ogni tanto dai ricordi di Anastasia si intravedono alcuni scorci del matrimonio, ma l'evento non viene descritto nei dettagli, quindi abbiamo fatto un passo avanti nella storia. Come è stato per il fidanzamento, anche la vita matrimoniale non è affatto facile per la coppia, visto soprattutto il carattere dei due, ma il temperamento di Ana viene a galla del tutto e si dimostra una donna molto forte, ed anche molto innamorata. Dopo alcuni inseguimenti mozzafiato, l'attentatore viene preso. Ma se la cattura avviene nella prima parte del libro, state pure certi che non sarà cosa archiviata anzi, fino alla fine non si capisce il motivo dei suoi gesti, e come atto finale darà di nuovo del filo da torcere. Tornano a fare una breve comparsa anche la ex di Christian che avevamo incontrato nel libro precedente, ma sopracuto, finalmente si concluderà la storia con Elena, anche se pure questo non lascerà i due indifferenti. Tanto per non annoiarsi ci saranno altri colpi di scena mozzafiato, fino troppi perché fino alla fine si rimane con il fiato sospeso e non si ha un attimo di tregua. Ovviamente la storia si conclude come avevo immaginato, anche se nel capitolo conclusivo viene ben descritto e lascia spazio alle più rosee prospettive. Apprezzate anche le note finali, dove si accenna all'incontro tra Ana e Christian visto dagli occhi di lui, ma è solo un accenno, perché come sappiamo è stato pubblicato un libro apposito sull'argomento. Lasciamo da parte la trama, e posso finalmente dire che, dopo un inizio non proprio allettante, come avevo intravisto nei libri successivi l'autrice si è un po' ripresa ed ha deciso di studiare una trama ed una storia intorno alla vita privata dei protagonisti. Certo, ha aggiunto talmente tanti colpi di scena da farne avere abbastanza...

  • User Icon

    Jessica

    02/04/2015 14.35.52

    Cosa si può dire di questo libro...fantastico come i precedenti. Penso che sia il migliore dei tre. Ti coinvolge in un modo surreale. Diventa una dipendenza. Non puoi smettere di leggerlo finché non arrivi all'ultima pagina.

  • User Icon

    Luciano

    21/03/2015 14.53.38

    inutile aggiungere un commento ai molteplici gia' inviati. Diro' solo il mio parere : ho finito oggi di leggere tutta la trilogia, ho trovato che la scrittrice sa coinvolgere i lettori con una scrittura scorrevole e facile e non del tutto banale , visto il progredire della storia. Tralasciando le descrizioni e i dettagli sessuali noiosi e troppo ripetitivi , ho notato invece che nei punti piu' drammatici o thrilling l'autrice se la cava benissimo creando buona suspence . Pertanto mi auguro che i prossimi libri siano da lei imperniati non sul sesso ( ne abbiamo gia' abbastanza qui) quanto su storie di mistero, gialli e cosi' via.

  • User Icon

    mossy

    16/03/2015 15.59.14

    Non capisco l'accanimento contro questa trilogia. Se volete grande letterature aprite Manzoni e Dante. E' una trilogia romantica/erotica. La storia d'amore tra due persone che, non importa in quali circostanze si conosco, poi si innamorano. C'è chi critica il tanto sesso ma d'altronde la trilogia si sviluppa in pochi mesi di conoscenza, se non si fa tanto sesso all'inizio di una storia, quando si dovrebbe? E se in una coppia entrambi sono d'accordo, non c'è nulla che vieti di sperimentare nuovi giochi. E seppure non tutti siano propensi a tali attività, non vuol dire che siano da criticare. Ne consiglio la lettura, non sotto l'ombrellone ma nella calma dei pomeriggi invernali.

  • User Icon

    wonder woman75

    27/02/2015 09.17.48

    Questo è il mio preferito completa la trilogia. Sinceramente per me sono familiari i personaggi e no l'autrice. Se penso a questo libro penso a Mr 50 sfumature che non è poco ahahhahahah quante donne vorrebbero un uomo del genere? togliamo la parte del sadomaso che puo' piacere o no degustibus ma quanti uomini pensano al piacere femminile? non trovo giusto tante recensioni negative per una storia "erotica" non hai acquistato la storia dell'olocausto. Ciao WW75

  • User Icon

    Annina

    07/02/2015 14.50.05

    Finito ciò posso dire che il primo l'ho trovato originale e interessante, il secondo noioso fino all'estremo, il terzo un pò meglio. Trovo che la scrittrice e chi per lei, poteva fare molto di più con un'idea di base buona ma con una scrittura spiccia e i pochi contenuti o poca esperienza. Nonostante ciò il terzo libro mi ha lasciato un buon ricordo di Christian Grey(soprattutto :D ) e della storia globale, addirittura dalla metà in poi comincia a movimentarsi e sembra che la James abbia trovato (finalmente) un'ispirazione, una traccia da seguire. Ma sopratutto ci regala un finale nostalgico ed emozionante con la descrizione del primo incontro raccontato dalla parte di Christian e che mi ha lasciato un che di malinconico catapultandomi all'inizio della storia

  • User Icon

    Mauro Forte

    28/06/2014 16.38.59

    Una conclusione degna di questa bella trilogia. Non capisco perché suscita tutta questa ira da parte di altri recensori, una lettura leggera da "sotto l'ombrellone" ogni tanto ci può anche stare.

  • User Icon

    Vicky

    05/06/2014 21.13.26

    Premesso che è una lettura senza pretese,capace di strappare ogni tanto un sorriso (e di questi tempi non è da buttare)non ha bisogno di essere analizzato e sezionato. E' una lettura leggera, inverosimile non ne farei un caso di emancipazione femminile negata o di istigazione al femminicidio. Questi due ragazzini (lei 21 anni lui 27) così immaturi e così "emancipati" sono appunto irreali. Una favola.....e chi ogni tanto non evade dalla realtà? se l'evasione è limitata alla lettura di un libro del genere,mi chiedo perchè no?il piacere della lettura sta proprio nella possibilità di scegliere fra testi impegnati e favole. La realtà è sempre lì, pronta a riportarci con i piedi per terra.Vicky 2/5

  • User Icon

    Gury

    18/02/2014 23.26.26

    Devo dire che i primi due libri anche se molto ripetitivi mi hanno interessato parecchio per la vicenda che si svolge; un pò troppo surreale quasi magico e sognante l'uomo perfetto con la donna perfetta. Nel terzo libro mi è parso più noioso e troppo prevedibile e un pò stressante visto che gli umori principali dei protagonisti sono rabbia, sesso, perdono e sesso. In compenso la vita di Christian lo rende molto interessante nei suoi particolari ed introdurre la Storia ripetuta nel campo visivo di lui mi molto interessato. Non ti fermare James sono troppo curiosa di vedere la prospettiva di Christian. Spero che pubblicherai presto il prossimo libro.

  • User Icon

    nanni

    11/10/2013 17.10.53

    Non mi è piaciuto proprio, dopo aver letto gli altri due mi ero proprio stancato. E' vero che si riesce a leggere bene, ma sembra di una stupidità incredibile, a tratti addirittura insopportabile la lettura.

  • User Icon

    Cristina

    28/09/2013 12.52.57

    deludente. l'ultimo libro della trilogia è veramente una delusione. troppo "americanata". l'inseguimento diHyde da parte di lei incinta che sembra la salvatrice degli oppressi... è veramente poco credibile. e poi si, è di una noia mortale. per non parlare delle espressioni ripetute allo sfinimento "... sa di bagnoschiuma, di biancheria pulita e di christian...." e quei stramaledetti capezzoli (scusate ma devo scriverlo) che si inturgidiscono "sotto il suo tocco esperto". ripetuto mille volte. non c'erano altre espresisoni? si va bene è un dio del sesso, ma non rompere le scatole ana!!! però c'è da dire che il finale in cui descrive il primo natale del piccolo Grey e il primo incontro Ana descritti dal punto di vista di lui.... beh sono una bella trovata. brava james! (ma solo per le ultime dieci pagine)

  • User Icon

    Ida

    08/08/2013 15.35.45

    E' stato veramente faticoso concludere questo libro: noioso, ripetitivo fino alla nausea, prevedibile, assolutamente da dimenticare. Romanticismo inesistente, scene di sesso prolisse e ripetitive a volte anche saltate. Il personaggio di Christian mi ha forse un pò incuriosito ma quello di Anastacia mi ha anche infastidito: lunatica, permalosa, costantemente in ansia e nervosa nei confronti del marito per motivi quasi assurdi!... Insomma personaggi senza spessore, trama inesistente. Una trilogia, quest'ultimo libro in particolare, che ti lascia solo 50 sfumature di NIENTE!

  • User Icon

    Annalisa

    06/08/2013 15.43.04

    Sono una fervente lettrice, divoro ogni anno decine e decine di libri ma non ho mai letto qualcosa di cosi' brutto, noioso e scritto male! Una vera pornografia della parola!! Ho voluto leggere la trilogia intera, al primo mi sono detta: visto che é un successo mondiale ci deve pur essere qualcosa, proviamo con il secondo e dopo il secondo vediamo dove va a finire, ci sarà un riscatto finale, un coup de theatre! Niente, il grigio più assoluto, per rimanere in tema. Se si vogliono leggere delle belle storie d'amore leggete Rosamunde Pilcher, oppure se si vuole della vera letteratura erotica ma scritta da veri scrittori allora leggete Histoire D'O oppure il Marchese de Sade, ma non ci facciamo prendere in giro dal marketing americano. Ho dato 1 come voto perchè non c'era -10 altrimenti é quello che si sarebbe meritato,

  • User Icon

    Alessandra

    17/07/2013 03.03.26

    Devi sapere in cosa ti imbatterai leggendo questo libro. Pessima scrittura. Personaggi assurdi. Trama vagamente ridicola di cui non inizierò neanche a parlare... Ma di certo nessuno lo legge per l'intreccio o la profondità psicologica. E' comunque una lettura leggere e a tratti piacevole.

  • User Icon

    Ylenia

    20/06/2013 21.20.55

    trilogia fantastica!!! ma devo ammettere che dei tre questo è il mio libro preferito!

  • User Icon

    Marcella

    30/03/2013 01.28.10

    Alla fine li ho letti tutti e 3. Questo è quello che ho apprzzato di più perchè è più movimentato anche se abbastanza assurdo. E poi è il più tenero. Bella anche la descrizione del primo Natale di Christian in casa Grey. Se non ci fosse tutto quel sesso, che non è poi granchè (tutte ripetizioni alla fine alcuni amplessi li ho proprio saltati per noia: lo fa, si, lo fa, che bello ooooooo sempre le stesse parole, le stesse immagini, le stesse situazioni)Insomma la solita favola di una donna povera di mezzi ma ricca di bellezza, ingegno, caparbietà e bontà che riceve in premio, con grande fatica, la redenzione del suo principe che dal grigio e dal nero passa finalmente ad un azzurro sgargiante.

  • User Icon

    Sabrina

    20/03/2013 17.49.04

    A mio parere è un libro da prendere per quello che è, senza tante critiche! Una lettura leggera e un po' banalotta, ma pur sempre una lettura! Il primo libro mi è piaciuto di più rispetto agli altri, il nero e il rosso molto molto ripetitivi!! Comunque volevo dire a tanti di voi che lo criticano così tanto, che non per forza bisogna arrivare alla fine di una serie, se non avete apprezzato il primo era inutile che andaste avanti!! Certe volte la "bigotteria" non ha limiti!! In ogni caso è una lettura che consiglio a chi vuole leggere qualcosa di non troppo impegnativo.

  • User Icon

    Becky

    20/02/2013 10.30.52

    Et voilà, il terzo (ed ultimo, spero!!!) capitolo di questa saga basata su pessima scrittura, modestissima trama e tattica di marketing geniale è servito! Quando ci si potrebbe accontentare di un menage matrimoniale molto piccante (con lei e lui patologici, roba da contattare immediatamente la sessodipendenti anonimi) tadannn con un coupe de theatre sbuca il cattivo cattivissimo separato alla nascita o quasi. La protagonista, che ricordo come tremebonda e poco intraprendente si improvvisa tiratrice scelta, sottile stratega e pilota spregiudicata. Lui, il capitano d'industria, oltre ad indossare pantaloni del pigiama "terribilmente sexy" (cito) e a controllare la dolce metà maniacalmente non è che concluda granchè a livello affaristico. Lo vedremo tra poco tra gli esodati??? Il finale poi è non solo scontatissimo ma anche ridicolo. Madame James, torni a scrivere fanfiction nel web, glielo domando per humana pietas.

  • User Icon

    ChloeC

    19/02/2013 23.33.03

    Io non capisco chi sia stato l'iniziatore di questo "passaparola", tanto da far guadagnare tutto sta fama (e sti soldi) a questa ciarlatana (altro che dottor Flynn). Non è per niente un libro eccitante, le descrizioni sono scialbe, tutta la saga è fatta da libri privi di contenuti, ed è una storia che vorrebbe risultare "reale", ma supera completamente la fantasia. Non esistono storie e persone di questo calibro nella vita vera. Per carità, esiste gente deviata, non lo metto in dubbio, o gente che fa del sadismo uno stile di vita. E forse questo è l'aspetto più reale del libro. Ma un uomo crudele e violento che si innamora di una sempliciotta che passa dall'essere verginella a una spietata ninfomane, bè, va proprio aldilà dell'immaginazione. E poi questo continuo sottolineare smielato di quanto si amino, di quanto hanno bisogno di stare insieme, o di quanto lui riesca a far eccitare lei con il solo sguardo (e manco il buon Rocco Siffredi ci riuscirebbe, avendo tutte le carte in regola per far cadere le donne ai suoi piedi [assicuro che non c'è traccia di doppio senso!]) mi sembra proprio finto e costruito. Ho letto la saga perchè non mi piace lasciare le cose a metà, ormai avevo cominciato, volevo finirli. Ma continuo ad avere le mie riserve, e se questa è la letteratura contemporanea che ci meritiamo, preferisco continuare a leggere Shakespeare con le sue storie altrettanto surreali, ma non così banali e scontate.

  • User Icon

    Francesco

    13/02/2013 16.29.04

    Mah ! Durante la lettura dei tre romanzi mi è spesso venuta in mente la canzoncina di Sandra Mondaini "ma quant'è bello Tarzàn, ma quant'è forte Tarzàn..." ! Capisco che la protagonista è innamorata di quest'uomo tutto sesso, soldi e potere ma troppo spesso si perde nel ricordare ai lettori quant'è bello! Insomma, mi hanno regalato i tre libri e quindi a caval donato ... però più di due non riesco proprio a dargli.

Vedi tutte le 92 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione