DISPONIBILITA' IMMEDIATA

Concerti per pianoforte n.1, n.2 - Les Préludes

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Franz Liszt
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Deutsche Grammophon
Data di pubblicazione: 12 ottobre 2012
  • EAN: 0028947842347

€ 4,13

€ 5,90
(-30%)

Punti Premium: 4

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Disco 1
1
1. Allegro maestoso
2
2. Quasi adagio - Allegretto vivace - Allegro animato
3
3. Allegro marziale animato
4
1a. Adagio sostenuto assai
5
2. Allegro agitato assai
6
3. Allegro moderato - Allegro deciso -
7
4. Allegro deciso
8
5. Marziale un poco meno allegro
9
6. Allegro animato - Stretto
10
Les Préludes, symphonic poem No.3, S.97 (after Lamartine)
11
Hungarian Rhapsody No.2 in C sharp minor, S.244 - Orchestral version: Franz Doppler
  • Franz Liszt Cover

    Avviato allo studio della musica dal padre, amministratore al servizio dei prin­cipi Esterhàzy, cominciò a esibirsi in pubblico come pianista nel 1820. Dopo un periodo di studi a Vienna, nel 1824 si stabilì a Parigi, e fino al 1827 suonò ripetutamente in Francia, Inghilterra e Svizzera. Interruppe poi la carriera concertistica per approfondire la sua cultura musicale e per dedicarsi a studi di poesia, filo­sofia e sociologia; frequentò in quel tempo Lamartine, Hugo, Lamennais, Heine e divenne amico fraterno di Berlioz e Chopin. Nel 1835 fuggì in Svizzera con la moglie del conte d'Agoult, dalla quale ebbe tre figli: Blandine, Cosima (che divenne moglie di H. von Bülow e poi di Wagner) e Daniel. Con lei fu in Italia, do­ve rimase quasi... Approfondisci
  • Carlo Maria Giulini Cover

    Direttore d'orchestra. Allievo di B. Molinari, si è dedicato al repertorio operistico e sinfonico classico e romantico, affermandosi in campo internazionale per il rigore, il gusto raffinato e il dinamismo lirico delle sue interpretazioni, spesso paragonate a quelle di Toscanini. Dal 1973 al '76 ha diretto stabilmente l'Orchestra sinfonica di Vienna, dal 1978 all'85 la Filarmonica di Los Angeles. Fra le sue incisioni si segnalano un Don Giovanni e altre opere di Mozart e Verdi (Trovatore, Don Carlos), sinfonie di Schubert e Bruckner. Approfondisci
  • Giuseppe Sinopoli Cover

    Giuseppe Sinopoli è stato un compositore e direttore d'orchestra italiano (Venezia 1946 - Berlino 2001). Laureato in medicina e specializzato in psichiatria, studiò al conservatorio di Venezia, poi composizione a Darmstadt e direzione d'orchestra a Vienna. Fu direttore stabile della New Philarmonia di Londra (1983-94), dell'orchestra dell'Accademia di S. Cecilia (1983-93) e della Staatskapelle di Dresda (dal 1992). Tra le sue composizioni Hecklephon (1972), Klavierkonzert (1974), Kammerkonzert (1977-78), l'opera Lou Salomé (1981), nonché musica elettronica (Isoritmi, 1971; Volts, 1972). È deceduto nel corso di una recita di Aida alla Deutsches Oper di Berlino. Approfondisci
| Vedi di più >
| Vedi di più >
| Vedi di più >
Note legali