Concerti per pianoforte - Sonata per violino op.134 - CD Audio di Dmitri Shostakovich,Mahler Chamber Orchestra,Alexander Melnikov,Isabelle Faust,Teodor Currentzis

Concerti per pianoforte - Sonata per violino op.134

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium In promozione DOPPI PUNTI fino al 23/6
Compositore: Dmitri Shostakovich
Direttore: Teodor Currentzis
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Harmonia Mundi
Data di pubblicazione: 16 febbraio 2012
  • EAN: 3149020210420

Una novità discografica che vede protagonisti i giovani interpreti più affermati nella discografia Harmonia Mundi. Alexander Melnikov cattura il particolare linguaggio di Shostakovich, che si determina in due differenti aspetti: un’estasi di sublimazione della gioia di vivere e la sua opposta e complementare riflessione sulla morte. Sarebbe improduttivo ridurre tutto all’uno o all’altro aspetto, come non si può definire Shostakovich semplicemente comunista o dissidente: l’incomprensibilità della vita e della morte o forse l’essere dell’una senza l’altra è l’interrogativo che ha ossessionato il compositore e che si esprime sempre attraverso un «io interiore». Legata a queste riflessioni la Sonata per violino, proposta da Isabelle Faust e sempre da Melnikov al pianoforte, viene abbinata ai Concerti per pianoforte, a differenza di altre edizioni discografiche.

Nato a Mosca nel 1973 è tra i pianisti di maggior rilievo internazionale. Vanta un repertorio vastissimo, dai compositori del XX secolo europei alla pratica di strumenti antichi, con molta attenzione alla musica da camera.
  • Dmitri Shostakovich Cover

    Compositore russo.Gli anni di formazione e la fase modernista. Allievo del conservatorio della città natale, si accostò ai più attivi movimenti dell'avanguardia rivoluzionaria, con Prokof'ev, Majakovskij, Meyerhold ecc. Nel 1926 la Sinfonia n. 1 lo rivelò sul piano internazionale, mettendo in luce una spregiudicata e originale assimilazione dei più vari ritrovati della musica contemporanea europea, sorretti da una straordinaria disinvoltura tecnica. Oltre a influssi di Rimskij-Korsakov e Prokof'ev, la sua produzione giovanile (sinfonica, da camera e teatrale), risente del neo-oggettivismo tedesco e francese, in particolare di Hindemith: vi domina un piglio aggressivo dai tratti grotteschi e ironici, timbricamente esuberante ed estroso nel ritmo; il suo linguaggio armonico ora sfocia nell'atonalità... Approfondisci
  • Alexander Melnikov Cover

    Nato a Mosca nel 1973 è tra i pianisti di maggior rilievo internazionale. Vanta un repertorio vastissimo, dai compositori del XX secolo europei alla pratica di strumenti antichi, con molta attenzione alla musica da camera. Approfondisci
| Vedi di più >
| Vedi di più >
| Vedi di più >
Note legali