La conquistatrice

I Can Get It for You Wholesale

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: I Can Get It for You Wholesale
Paese: Stati Uniti
Anno: 1951
Supporto: DVD
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 3,99

€ 4,99
(-20%)

Punti Premium: 4

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (9 offerte da 4,55 €)

Harriet Boyd, disegnatrice di modelli in una grande casa di moda, decide di fondare con altri due dipendenti un nuovo atelier. Capace e soprattutto ambiziosa Harriet arde dal desiderio di conquistarsi una posizione eminente. Andrebbe tutto bene se la donna non mirasse troppo in alto: disposta a convolare a giuste nozze con il boss di una grande catena di negozi, non si avvede che vale di più l'amore sincero del suo fidanzato, povero ma onesto.
4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Rob

    23/09/2019 07:07:59

    Buon film con la grande Susan Hayword e un brillante Dan Dailey. Un'ora e mezza che scorre piacevolmente, con un comparto video di buona qualità, senza eccellere, ma comunque dignitoso. l'audio è pulito, si ascolta bene e, sopratutto, è presente il doppiaggio originale d'epoca.

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Golem Video, 2014
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 90 min
  • Lingua audio: Italiano
  • Area2
  • Susan Hayward Cover

    Nome d'arte di Edythe Marrenner, attrice statunitense. Relegata a ruoli minori per gran parte della sua carriera, arriva a Hollywood proprio mentre l'intera nazione sta cercando la Rossella di Via col vento (1939) di V. Fleming, ma non ottiene il ruolo. Debutta però nello stesso anno in Beau Geste, di W. Wellman, nel ruolo di Isobel Rivern, ma deve sudare ancora un po' prima di ottenere i primi riconoscimenti, che cominciano ad arrivare con la sua interpretazione di un'alcolizzata in Una donna distrusse (1947, nomination all'Oscar) di S. Heisler. Da questo momento H. può finalmente permettersi di scegliere attentamente i copioni e i registi per cui lavorare. Nella sua lunga carriera, conclusa con il western La feccia (1972) di D. Mann, si guadagna altre quattro nomination, un premio come migliore... Approfondisci
  • Dan Dailey Cover

    "Attore statunitense. Dopo l'esordio giovanissimo come ballerino, nel dopoguerra passa dal vaudeville di Broadway alla Fox, per la quale è protagonista – spesso in coppia con B. Grable – di musical di accurata ambientazione e nostalgia zuccherosa (Come nacque il nostro amore, 1947; Sono tua, 1949; Follie dell'anno, 1954, di W. Lang), se non di debordante sentimentalismo (Per noi due il paradiso, 1950, di H. Koster). Al servizio del Ford minore – meglio su accenti comici (Bill sei grande, 1950) che retorico-celebrativi (Uomini alla ventura, 1952; Le ali delle aquile, 1957) – torna al musical con Donne... dadi... denaro (1956) di R. Rowland e È sempre bel tempo (1957) di G. Kelly e S. Donen. " Approfondisci
  • Sam Jaffe Cover

    Attore statunitense. Dopo gli inizi in teatro, ha un ruolo significativo nel delirante e barocco L'imperatrice Caterina (1934) di J. von Sternberg, a fianco di M. Dietrich. Questo brillante esordio è l'inizio di una impegnativa carriera cinematografica, ricca di numerosissime caratterizzazioni di rilievo. Viene diretto da registi quali F. Capra (Orizzonte perduto, 1937), E. Kazan (Barriera invisibile, 1947), J. Huston (Giungla d'asfalto, 1950, in una breve ma sensazionale parte accanto alla Monroe), W. Wyler (Ben-Hur, 1959). Oltre al cinema non trascura il teatro e si concede qualche intermezzo televisivo. Approfondisci
Note legali