Categorie

Charles Dickens

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2005
Formato: Tascabile
Pagine:
  • EAN: 9788806177058

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Giovanni

    12/01/2015 23.52.03

    Non mi ha convinto la traduzione di Pavese. Mi e' piaciuto molto di piu' "Grandi Speranze" (ed. Garzanti).

  • User Icon

    elio porreca

    12/10/2013 19.50.14

    Un romanzo bellissimo! al pari di altri capolavori che ho avuto la fortuna di leggere... Martin Eden di Jack London, Il Conte di Montecristo, ecc...

  • User Icon

    Raffaele

    12/09/2013 12.57.06

    Questa non è una recensione ma un' emozione. Il romanzo più bello tra tutti quelli mai letti da quando ho imparato a leggere, cioè da oltre venticinque anni. E ho letto moltissimo e di tutto. Classici e contemporanei. L'unica volta che a tratti, nelle pagine finali, mi sono commosso quasi sulla soglia delle lacrime.

  • User Icon

    ivonne

    23/08/2013 15.19.58

    Concordo pienamente con chi ha scritto prima di me e voglio lasciare una recensione perchè è un peccato che, nel dubbio, qualcuno rinunci a leggerlo, magari pensando sia un vecchio, barboso romanzo di altri tempi. Leggetelo, è bellissimo!

  • User Icon

    Paola C.

    01/05/2013 14.46.19

    leggere David Copperfield è stata un'esperienza lunga ma soprattutto formativa, necessaria e piacevole. si cresce e si matura con lui, condividendo gioie e dispiaceri. un libro veramente straordinario

  • User Icon

    ari

    03/12/2012 16.57.29

    dopo "le avventure di oliver twist" dickens mi ha di nuovo emozionata con una storia veramente fantastica, mai banale. consigliatissimo

  • User Icon

    Max

    07/11/2012 16.27.15

    La storia di una vita, quella di David Copperfield⁓Charles Dickens, dalla nascita all'età adulta. Notare le iniziali dei nomi: uguali ma invertite. Si racconta che Dickens non si sia accorto di questa analogia che però rende esplicita la simbiosi con il protagonista. Fra i personaggi, conosciamo: il logorroico, il viscido, l'ambizioso, l'amico sincero, la frivola moglie-bambina, le virtù di infinita umanità della donna fedele, in un gruppo assortito che possiamo ritrovare nel quotidiano con straordinaria attualità! Bellissimo!

  • User Icon

    Estella

    25/01/2012 14.55.26

    David Copperfield è considerato all'unanimità il capolavoro di Dickens e leggendolo è facile comprenderne la ragione. Acclamato come perfetto esempio di romanzo di formazione vittoriano, David Copperfield è in realtà molto di più: è un'opera straordinaria che pur avendo 160anni risulta ancora attualissima ed ha ancora tanto da dire e d insegnare! Attraverso la storia di David, prima bambino maltrattato e infine scrittore di successo e uomo appagato, Dickens ci offre momenti di divertimento e di riflessione straordinariamente intrecciati con le vicende toccanti e coinvolgenti dei suoi indimenticabili e incredibilmente realistici personaggi: il viscido e meschino Uriah Heep, l'intelligente e paziente Agnes, la sciocca e tenera Dora, la tenace e simpaticissima zia Betsy, l'affascinante, immorale e infido James Steerforth, la tormentata, perspicace e appassionata Rosa Dartle, l'affidabile e volenteroso Tommy Traddles, la debole e "perduta" Emily, la pentita e redenta Martha Endell... Personaggi da cui imparare e in cui è facile immedesimarsi. Un libro che viene erroneamente considerato "per bambini", ma che invece dovrebbe esser letto sopratutto dai giovani, affinchè riflettano su aspetti della vita spesso dati per scontati, e da molti adulti che non hanno mai riflettuto su ciò che conta davvero o che lo hanno dimenticato.

  • User Icon

    P.G.

    06/07/2011 16.03.19

    Leggere il "David Copperfield" è un'esperienza lunga, a tratti faticosa, ma necessaria. Stranamente, mi sono imbattutto in quello che è considerato il "principale" romanzo di Charles Dickens alla fine, dopo aver letto altre significative storie dello scrittore inglese:"Tempi difficili", "Casa desolata", "Il Circolo Pickwick", "Grandi speranze", "Le avventure di Oliver Twist"... . Ma, ripeto, leggere questo romanzo vuol dire crescere insieme ad esso, vivere fuori e dentro le sue pagine. Ora, posso veramente dire di aver chiuso il cerchio. Dentro di esso si muovono tutti (o quasi) i personaggi della fantasia dickensiana. Mi ritrovo a fissarli e resto incantato in particolare da David ed Agnes,che, stretti in un abbraccio eterno, indicano quel cielo dove tutti, in fondo,soprattutto dopo un'esperienza letteraria simile, speriamo di andare.

  • User Icon

    Ana

    03/12/2007 18.07.50

    Senza nessun dubbio David Copperfiel è tra i più belli libri che abbia mai letto. Un'opera d'arte scritta da un maestro, non servono molte altre parole.

Vedi tutte le 10 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione