Categorie

Marta Franceschini

Collana: La memoria
Anno edizione: 2000
Pagine: 128 p.
  • EAN: 9788838916144
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati oppure usato:


scheda di Valletti, C. L'Indice del 2000, n. 07

Questo piccolo giallo d'esordio della bolognese Marta Franceschini Š pi— di un gioco, pi— di un esercizio d'abilit…. Pur nella sua programmatica modestia, il libro Š organizzato secondo uno schema classico: l'elenco dei personaggi ad aprire la vicenda, il luogo, il delitto, le indagini, la scoperta dell'assassino. Solo che la storia si sdoppia coinvolgendo anche i cani accompagnati dai propri padroni. Cani che sono personaggi al pari dei loro umani, tenerissimi proprietari. Lucia, "un setter inglese tricolore di circa sei anni" Š la voce narrante che vive con Marta e la sua bambina e che frequenta come tutti gli altri, almeno una volta al giorno, lo stesso parco. Lucia Š ossessionata dal suo passato - dove si nasconde un dolorosissimo lutto - e prova, sopra tutti gli altri sentimenti, un'insuperabile paura. "La paura Š il mio unico talento, la mia specialit… assoluta, il mio primo compito di questa esistenza". La paura Š la sua legge assoluta che le impedisce di godere dei piaceri della vita, delle passeggiate che rifugge, dell'ammirazione dei passanti. La paura Š anche la sua unica forma di lucidit…, a tal punto perseguita da guidarla nell'analisi dei fatti fino a scoprire il colpevole. Ma prima che questo accada Lucia descrive il mondo che le ruota intorno con una sorta di accorata partecipazione che salva uomini e cani, nel turbinare delle loro passioni, nella morbosit… delle loro reciproche relazioni. Tutti sconfitti dall'inesauribilit… dei propri desideri - di sesso, di denaro, d'amore, di bellezza -, uomini e cani, indissolubilmente legati, trovano il proprio riscatto ricomponendosi dentro la nicchia di nuove abitudini. Lucia, infine, non riesce, nonostante il ruolo fondamentale avuto nelle indagini, a trasformarsi in un cane coraggioso, ma, questo s, Lucia riesce ad allearsi alla propria paura con una diversa coscienza.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    EMANUELE

    07/11/2012 00.08.43

    un romanzo originale, sorprendente e affascinante. Stile di scrittura asciutto. Il punto di vista del "migliore amico dell'uomo" incanta ed affascina. Da leggere questa "gemma oscura"

  • User Icon

    RobyPozz

    18/10/2012 13.47.09

    Carino. 4/5 di stima.

  • User Icon

    Andrea Francesco Carli

    25/01/2005 14.12.27

    Ho terminato da poco questo libro,e posso consigliarlo... l'unico "difetto" ke vi ho trovato è stato il troppo soffermarsi della scrittrice sulle paure della protagonista: la cagna lucia, per il resto lo coniglio vivamente, infatti la trama è ottima per lo stile del libro, e lo svolgimento degli avvenimenti è scorrevole.

Scrivi una recensione