-15%
Gli eletti di Mut - Jean M. Auel - copertina

Gli eletti di Mut

Jean M. Auel

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Annita Biasi Conte
Editore: TEA
Collana: Teadue
Anno edizione: 1992
Formato: Tascabile
In commercio dal: 1 gennaio 1992
Pagine: 594 p.
  • EAN: 9788878193185
Salvato in 18 liste dei desideri

€ 8,33

€ 9,80
(-15%)

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

PRENOTA E RITIRA

Gli eletti di Mut

Jean M. Auel

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Gli eletti di Mut

Jean M. Auel

€ 9,80

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Gli eletti di Mut

Jean M. Auel

€ 9,80

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,4
di 5
Totale 5
5
0
4
2
3
3
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Alessandro

    12/09/2018 10:07:37

    Non regge il confronto con i primi due, ma è sempre un gran bel libro. Dopo aver conosciuto e imparato molto da Giondalar, Ayla ora ha il suo primo confronto con un popolo di suoi simili, i mamutoi. I cacciatori della steppa, i figli di Mut, la accoglieranno e la rispetteranno per le sue doti, ma se da una parte scoprirà di avere molto in comune con questa gente dall’altra potrà toccare con mano il grande disprezzo e l’ostilità che nutrono verso i “testapiata”, la sua antica famiglia. Un odio e un disprezzo che la colpiranno in prima persona. A tutto questo si aggiungono le difficoltà d’amore provate dai due protagonisti. Una lunga serie di drammi che sinceramente non ho apprezzato per niente, anzi sono state tra i principali motivi della mancante quinta stella. Non si limita a descrizioni della natura ma anche della vita e dell’organizzazione dei mamutoi, gli usi e i costumi di questo intrigante popolo, mantenendosi quasi sempre interessante. E interessanti sono anche i numerosi personaggi comparsi, tutti ben caratterizzati e unici in qualche modo.

  • User Icon

    lucia 78

    02/02/2011 11:13:59

    Non tiene il confronto con il primo romanzo e neanche con il secondo! Lo si legge comunque con piacere, si è ormai affezionati ai personaggi principali e pur di rincontrarli si scusa anche qualche mancanza da parte della scrittrice.

  • User Icon

    Manuela

    07/05/2008 15:22:35

    Un passo indietro, purtroppo, rispetto al capitolo precendente, "La valle dei cavalli". La storia d'amore tra i due protagonisti è sempre coinvolgente , nonostante le difficoltà e le separazioni; ma dove ho trovato le carenze è nel ritmo a volte troppo noioso, soprattutto nella narrazione delle vicissitudini quotidiane nel campo dei Mamutoi, tra cacce,cucina e riti di vario tipo, che rendono per larghi tratti difficile da seguire lo svolgersi degli eventi. Inoltre, non aiuta di certo la miriade di nomi citati, a volte molto simili, che è praticamente impossibile ricordare nella loro totalità, e che rendono difficoltosa l'individuazione dei personaggi. Nonostante i difetti, comunque appassionante.

  • User Icon

    Deiu

    05/09/2006 16:13:16

    Lo ritengo un libro che merita di essere letto. Ne ho affrontato la lettura (il volume è massiccio!) dopo "le pianure del passaggio" e prima de "i focolari di pietra" (che ho appena iniziato) e il mio programma futuro è leggere il primo libro e poi il secondo. Lo ritengo il modo migliore di apprezzare l'opera complessiva della Auel, in quanto la scrittrice fa un uso notevole della rievocazione dei fatti precedenti - le parti riprese occupano probabilmente almeno un terzo del contenuto dei libri successivi (che ho letto). Tuttavia leggere alla fine i primi libri spero mi possa offrire l'opportunità di gustare nuovamente quanto già ho appreso del futuro dei protagonisti. Il difetto dell'opera è la prolissità di certe descrizioni "ambientali", brillantemente superata dal sottoscritto che ne ha saltato di sana pianta la lettura non appena imparato a riconoscerne l'inizio. La zona neutra del mio giudizio è la considerazione che probabilmente possa essere apprezzato di più da un pubblico femminile, primo perchè è stato scritto da una donna, secondo perchè narra delle incomprensioni con il suo compagno, viste maggiormente dal punto di vista femminile (d'altro lato è assai istruttivo per entrare nella psicologia femminile: in caso di conflitto noi uomini scappiamo il più in fretta possibile - ed è giustissimo per non minare la nostra salute mentale - la Auel sembra dirci che se non capiamo niente della testa della nostra donna, almeno aspettiamo un attimo prima di filarcela quando ci fa arrabbiare). Quello che più desidero rimarcarne in positivo è il messaggio "antropologico": la maturazione passa attraverso la reciproca comprensione ed accettazione, il rifiuto della violenza, il reciproco rispetto e (guarda caso proprio alla fine del racconto e per bocca del vecchissimo ed espertissimo Mamut)la considerazione del diritto dell'altro a partecipare alle decisioni comuni. Questo sia a livello di coppia che trasposto su di un piano progressivamente più allargato: nella comunità, tra le comunità e (forse) tra i popoli.

  • User Icon

    Massimo

    03/10/2003 15:01:30

    Ho letto gli eletti di Mut e l'ho trovato un poco prolisso. Il libro e' senz'altro avvincente, ma francamente mi pare un po lento. Buona lettura a tutti

Vedi tutte le 5 recensioni cliente

Il libro è il terzo romanzo della Saga dei Figli della Terra.
Attraverso gli spazi sconfinati dell'Europa preistorica, continua l'epico viaggio di Ayla. Non più sola, ma insieme con Giondalar, suo coraggioso compagno, Ayla si unisce ai cacciatori di Mammut. E'questa la sua gente? Il loro linguaggio è strano, i loro costumi sono diversi; Ayla è pronta a misurarsi con nuove situazioni ma deve ancora sopportare l'amaro sapore della diffidenza e dell'emarginazione. Il viaggio di Ayla non è ancora finito, la sua ansia di conoscenza la spinge verso luoghi sconosciuti dove si prepara il destino dell'umanità.

Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali